rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024

UE, Parenti: "Giusto ridurre emissioni di macchine e case"

Capo Rappresentanza Commissione Ue a Largo Chigi

Roma, 22 mar. (askanews) - "Il drammatico evento del conflitto in Ucraina ha fatto riscoprire un nuovo senso di unità non solo dentro ai confini europei ma anche tra l'Unione e gli Stati Uniti. Tra le altre cose, ha anche evidenziato quanto la Russia sia debole da un punto di vista militare e organizzativo", ha dichiarato Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, durante la puntata odierna di Largo Chigi, il talk di The

Watcher Post. "Il tema del cambiamento climatico non è più rinviabile, anche solo per il fatto che ci costringe a sostenere costi sempre più alti, come per esempio nel settore dell'agricoltura. Per questo dobbiamo intervenire per invertire il trend. E tra questi interventi ci sono le diminuzioni dell'inquinamento derivante dall'immissione nell'aria di anidride carbonica anche da parte delle case e dei veicoli privati. La scadenza del 2035, per esempio, è un segnale per dire che dobbiamo smettere di produrre macchine inquinanti. Non solo. È una scadenza anche per mettere tutti i paesi allo stesso livello. Nel frattempo, certo, si devono accompagnare le aziende in questo

percorso di riconversione e soprattutto nel nostro paese dobbiamo assicurarci di non far perdere peso e importanza al settore della produzione di auto che è per noi molto importante", ha concluso Parenti.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento