Venerdì, 23 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ue propone recovery fund da 750 mld, all'Italia la quota più alta

172,7 mld a Roma; Von der Leyen: mettiamo da parte i pregiudizi

Bruxelles, 27 mag. (askanews) - La Commissione europea propone di raccogliere direttamente sui mercati 750 miliardi di euro tramite sue emissioni debitorie, con cui finanziare il nuovo Recovery fund, il fondo di rilancio europeo post-crisi pandemica.

Secondo i documenti varati dall'esecutivo comunitario, di questi fondi 560 miliardi andranno proprio al Fondo di rilancio (Recovery and resilience facility), in cui le sovvenzioni a fondo perduto agli Stati (grants) saranno pari a 310 miliardi di euro mentre i prestiti a lungo termine saranno 250 miliardi di euro. All'Italia andrà la quota più alta, ben 172,7 miliardi, di cui 81 a fondo perduto e i rimanenti 90 circa come prestiti.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha invitato gli Stati membri a "mettere da parte i vecchi pregiudizi" e a sostenere il piano di rilancio da 750 miliardi di euro, nel corso di un intervento davanti agli eurodeputati a Bruxelles.

"Mettiamo da parte i vecchi pregiudizi. Riscopriamo invece la forza che è basata sull'idea di un'Europa comune. La crisi a cui dobbiamo far fronte è enorme. Ma l'opportunità per l'Europa e la nostra responsabilità sono anch'esse enormi, per fare quello che bisogna fare in questa situazione".

Il piano di rilancio suscita le reticenze di alcuni Stati membri - Paesi Bassi, Danimarca, Austria e Svezia - che preferirebbero sostenere l'economia dell'Ue unicamente attraverso dei prestiti e non con delle sovvenzioni, mentre Von der Leyen propone entrambi.

Si parla di

Video popolari

Ue propone recovery fund da 750 mld, all'Italia la quota più alta

Today è in caricamento