rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024

Un anno di guerra. A Kiev fra paura e orgoglio

"Come puoi essere tranquillo quando qualcuno muore ogni giorno"?

Kiev, 24 feb. (askanews) - A un anno esatto dall'inizio della guerra in Ucraina, i cittadini di Kiev sono angosciati e hanno sempre più paura, di fronte ai continui bombardamenti da parte delle truppe russe, alle migliaia di morti, all'incertezza del futuro.

"È stato l'anno più difficile della mia vita e di quella di tutti gli ucraini - dice Diana - sono sicura che vinceremo noi ma non sappiamo quanto tempo dovremo aspettare e quante vittime ci saranno ancora. Il mio fidanzato è un militare ed è un anno che non lo vedo. Mi piacerebbe che tornasse a casa e continuassimo a lavorare insieme nella nostra casa editrice".

"Come puoi essere tranquillo quando qualcuno muore ogni giorno? - aggiunge Boris - quando gli amici in altre città scrivono che è caduta una bomba e qualcuno è morto, che un compagno di classe è stato ucciso. Come puoi sentirti bene? Non è piacevole ma la vita continua e bisogna continuare a vivere. Abbiamo bisogno di più armi perché la guerra finisca presto anche se più armi ci sono, più ostilità ci saranno, è un circolo vizioso".

"Sono tempi molto duri - conclude questa donna - non possono essere paragonati a una vita tranquilla. Ma come arriva la primavera dopo l'inverno, arriverà la vittoria allo stesso modo. Perché il bene vince sempre".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento