Sabato, 27 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un unico ideale", The Open Box e i suoi artisti tutti insieme

A Milano mostra collettiva delle opere del lockdown

Milano, 17 set. (askanews) - Lo scenario è quello consueto: gli spazi bianchi di The Open Box e le opere d'arte che vi si inseriscono con equilibrio e pertinenza, rispettando il luogo. Con in più il senso del racconto di un tempo che abbiamo vissuto, quello del lockdown, ma che ancora forse non siamo riusciti a decifrare. Lo spazio milanese diretto da Gaspare Luigi Marcone accoglie ora una mostra collettiva, con i lavori che gli artisti che qui avevo esposto negli ultimi anni hanno realizzato e donato in beneficenza proprio durante la quarantena, a sostegno della Protezione Civile nazionale.

Una sorta di riassunto, dunque, di pratiche e sensibilità diverse che sono state unite dalla volontà di dare un segno durante l'emergenza e che ora lo spazio del Box, che può apparire freddo solo a chi non è abituato a frequentarlo, restituisce al suo pubblico con il proprio stile. Venti opere di 20 artisti, in un formato standard e in bicromia in bianco e nero, nate in assoluta libertà di contenuto. Da Gianni Caravaggio a Rebecca Moccia, da Francesco Arena a Flavio Favelli, da Goldschmied & Chiari a David Reimondo, da Gaspare a Valentino Albini e Andrea Francolino, solo per citarne alcuni. Dettagli di altre opere, elementi testuali, documentazioni di azioni performative, fotografie originali: un equilibrio che nasce anche dal diseguale e dalla sua giustapposizione nello spazio.

L'allestimento, che si sviluppa su un'unica parete, quella frontale, vuole anche evocare la partecipazione a un unico progetto o a un unico obiettivo. Sottintende una sintonia di intenti, Marcone si spinge anche a sussurrare "un unico ideale", che poi gioca con la disposizione delle immagini , che è "disseminata" per sottolineare la diversità e la specificità di ogni singola ricerca degli artisti. Che è soprattutto The Open Box, con la sua stessa natura, ad armonizzare in un progetto intenso e interessante, come sempre.

Si parla di

Video popolari

"Un unico ideale", The Open Box e i suoi artisti tutti insieme

Today è in caricamento