Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Unionsoa: troppa burocrazia, serve fascicolo virtuale per appalti

La presidente Carpinello al governo: noi siamo prontissimi

Milano, 27 apr. (askanews) - Gli organismi di attestazione in tema di appalti chiedono al governo procedure più snelle per garantire continuità alle imprese in questo momento particolarmente delicato. Tiziana Carpinello, presidente di Unionsoa, Associazione Nazionale Società Organismi di Attestazione, ha fatto il punto sulla situazione e ha lanciato le proprie proposte.

"Abbiamo maturato un'esperienza tale - ha detto ad askanews - che pensiamo di poter dare un contributo costruttivo per migliorare il settore. Riteniamo che oggi le imprese siano vessate, sia dalla parte delle stazioni appaltanti per quanto riguarda le richieste, sia un po' anche dalle Soa, non per colpa nostra, ma perché questa è la norma che ce lo impone".

Per questo l'obiettivo di Unionsoa è lavorare per semplificare il sistema di certificazione, e un aspetto fondamentale sarebbe la possibilità per le Soa di essere collegate alle banche dati.

"Se questo fosse possibile attraverso il collegamento alle banche dati - ha aggiunto la presidente - il nostro obiettivo sarebbe quello di arrivare a sfruttare tali collegamenti per creare un fascicolo virtuale, già previsto nel prossimo regolamento, che sarà l'avvio della famosa banca dati dei contratti pubblici da poter condividere con l'Anac, le stazioni appaltanti e il ministero".

Le Soa di Unionsoa, ci ha assicurato Tiziana Carpinello, sono pronte, anche con un progetto pilota per mostrare al mercato i vantaggi di queste innovazioni, soprattutto nel momento in cui la vita economica del Paese si sta rimettendo in movimento.

"Noi siamo assolutamente pronti - ha concluso la presidente di Unionsoa - siamo pronti qualora ci fosse un passo avanti da parte delle istituzioni nel darci qualche arma in più con il collegamento alle banche dati, a immediatamente metterlo in atto e quindi riuscire subito a dare una certificazione in tempi minori rispetto a quelli che abbiamo oggi".

L'obiettivo, insomma, anche nel mondo delle attestazioni, è quello di snellire la burocrazia, mantenendo gli standard di trasparenza e sicurezza al massimo livello.

Si parla di

Video popolari

Unionsoa: troppa burocrazia, serve fascicolo virtuale per appalti

Today è in caricamento