Giovedì, 22 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Usa 2020, Trump contro Twitter, mentre campagna passa su Snapchat

Il social dei Millenials per il duello tra settuagenari

Washington, 27 mag. (askanews) - Twitter contro Donald Trump. Il social preferito del presidente Usa ha definito "potenzialmente fuorvianti" alcuni messaggi del leader della Casa Bianca che ha a sua volta accusato la piattaforma di intromissione elettorale.

Twitter ha messo in evidenza due dei tweet di Trump che affermavano che le votazioni per posta avrebbero portato a una diffusa frode degli elettori, invitando i suoi utenti a verificare.

E la campagna Usa 2020 oltre al segno lasciato dal Covid 19, porterà un'altra cicatrice: quello della guerra dei social.

Negli Stati Uniti infatti, la pandemia ha interrotto bruscamente gli sforzi per corteggiare i giovani elettori, costringendo i candidati alla presidenza a correre su Snapchat. L'applicazione a 229 milioni di utenti - meglio conosciuta per i suoi filtri che danno l'impressione di un coniglio o di un vampiro con i denti aguzzi - è un nuovo grande campo di battaglia per il duello che opporrà a novembre due settuagenari: il presidente uscente Donald Trump e l'ex vicepresidente Joe Biden.

La posta in gioco è alta: secondo diversi studi, la Generazione Z (18-23 anni) e i Millennials (24-39 anni) insieme rappresentano oltre il 35% dell'elettorato americano. Giovani per i quali i social network tradizionali, come Facebook e Twitter, sembrano obsoleti.

Si parla di

Video popolari

Usa 2020, Trump contro Twitter, mentre campagna passa su Snapchat

Today è in caricamento