rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022

Vaccini anti-Covid, dal 17 maggio al via prenotazioni per over 40

L'Ema su Pfizer: no problemi sulla seconda dose entro i 42 giorni

Roma, 13 mag. (askanews) - Dal 17 maggio potranno prenotarsi per il vaccino anti-Covid 19 anche gli over 40. La struttura commissariale guidata dal generale Figliuolo, dopo aver registrato "un buon andamento su scala nazionale delle somministrazioni in favore delle categorie prioritarie indicate" ha dato facoltà alle Regioni e Province Autonome di avviare le prenotazioni per i nati a partire dal 1981, ribadendo comunque "l'assoluta necessità di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili, gli over 60, i cittadini che presentano comorbilità, fino a garantirne la massima copertura".

Intanto, sul vaccino Pfizer, dopo la raccomandazione del Cts a posticipare la seconda dose, si è espressa anche l'Ema, l'Agenzia europea del farmaco. Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccinale per il Covid.

"La raccomandazione delle informazioni per il vaccino Pfizer-BioNTech - ha detto - parla di un intervallo di 3 settimane ma è importante sottolineare che nei trial clinici era consentito somministrare la seconda dose anche in una finestra di 42 giorni e questo significa che in alcune situazioni la seconda dose è stata data più tardi delle tre settimane e che è consentito un intervallo temporale di 42 giorni".

Somministrare quindi la secopnda dose di Pfizer entro i 42 giorni, ha comunicato l'Ema, non sarebbe "una deviazione dalle raccomandazioni" sull'utilizzo di questo vaccino e non dovrebbe rappresentare un problema. Dopo il via libera negli Stati Uniti, l'Ema ha comunicato inoltre un'accelerazione sulla valutazione dei dati dei trial sul vaccino negli adolescenti con "l'intenzione di approvare quanto prima l'uso del siero anche per questa fascia di popolazione".

Si parla di

Video popolari

Vaccini anti-Covid, dal 17 maggio al via prenotazioni per over 40

Today è in caricamento