Domenica, 16 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccini, Igienisti SItI: fra i 65 e i 79 anni valutare dose unica

In questa coorte di età il 70% dei ricoveri e oltre 95% morti

Roma, 1 mar. (askanews) - Tre raccomandazioni redatte in collaborazione con un panel multidisciplinare di esperti con competenze in epidemiologia, malattie infettive ed immunologia per migliorare l efficacia, l efficienza e l equità della campagna vaccinale anti-Covid_19. Sono quelle esplicitate oggi dalla Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI). Le illustra il presidente della Società medico scientifica, Antonio Ferro.

"La Società italiana di Igiene in questo momento così delicato per il Paese e con un numero limitato di dosi per il vaccino anti covid, grazie al supporto di un gruppo di esperti ritiene utile dare queste raccomandazioni. Prima raccomandazione: coloro che hanno avuto un infezione da covid devono ricevere un'unica dose dopo almeno 4 mesi dal tampone di guarigione.

Seconda raccomandazione: dobbiamo recuperare più possibile la settima dose dal vaccino Pfizer e l'undicesima dose del vaccino Moderna e anche dal vaccino Astrazeneca.

Terza raccomandazione è quella di valutare la possibilità di offrire un'unica dose di vaccino Pfizer o Moderna alla popolazione tra i 65 e i 79 anni in modo da riuscire in fretta a coprire questa coorte di età: le coorti di età sopra i 65 anni da sole fanno il 70% dei ricoveri e più del 95% dei morti".

Si parla di

Video popolari

Vaccini, Igienisti SItI: fra i 65 e i 79 anni valutare dose unica

Today è in caricamento