Mercoledì, 23 Giugno 2021

Vaccini scortati dallo Spallanzani in tutta la Regione Lazio

Arrivati anche al Gemelli e al Bambino Gesù

Roma, 28 dic. (askanews) - Sono stati scortati dalla Polizia di Stato i primi lotti vaccinali che dall'ospedale Spallanzani sono stati consegnati alle strutture sanitarie della capitale e delle altre province della Regione Lazio.

Il ritiro è avvenuto dall'area di Biocontenimento dell'ospedale romano per poi essere trasportati nelle strutture sanitarie di tutto il Lazio.

Alcuni dei lotti vaccinali sono arrivati anche al Policlinico Universitario "Agostino Gemelli" dove sono stati consegnati al Direttore Sanitario. Le scorte di vaccino saranno conservate negli iper-congelatori della Farmacia ospedaliera del Policlinico, mentre un intero reparto è stato allestito per le vaccinazioni anti Covid-19. Una macchina complessa che consentirà di vaccinare le oltre 6.500 persone che si sono finora prenotate presso l'hub vaccinale del Gemelli. Dopo le prime 50 vaccinazioni del 28 dicembre, a partire dal 4 gennaio si riprenderanno le somministrazioni di vaccino, al ritmo di 450 al giorno.

Sono partite le vaccinazioni anche ai primi 30 operatori sanitari dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù: medici e infermieri dell'Unità operative di Vaccinologia, della Pediatria multispecialistica di Palidoro e della Medicina del Lavoro, che saranno poi direttamente impegnati nella vaccinazione degli altri operatori dell'Ospedale esposti al rischio di contagio da SARS-CoV2.

I servizi di scorta che proseguiranno anche nei prossimi giorni sono assicurati oltre che dalla Polizia di Stato anche dall'Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza.

Si parla di

Video popolari

Vaccini scortati dallo Spallanzani in tutta la Regione Lazio

Today è in caricamento