Venerdì, 7 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccino AstraZeneca, l'Oms: al momento i benefici superano rischi

Si attende una nuova comunicazione dell'Ema sui casi di trombosi

Roma, 6 apr. (askanews) - Si attendono nuove comunicazioni da parte dell'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, sul vaccino contro il Covid-19 di Astrazeneca, in particolare sul possibile nesso tra il vaccino e i rari casi di trombosi che si sono verificati in alcune persone a cui era stato somministrato il siero.

"La commissione della farmacovigilanza che valuta il rischio non ha ancora raggiunto una conclusione - ha fatto sapere l'Ema - la revisione è ancora in corso". Per domani o entro giovedì si attende il parere e le possibili nuove raccomandazioni. Alcuni paesi, tra cui la Germania, hanno già deciso di riservare questo vaccino a chi ha più di 60 anni e per chi tra gli under ha fatto la prima dose ha consigliato di proseguire con Pfizer o Moderna.

Sul vaccino anglo-svedese è intanto interventuta di nuovo anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che sta esaminando gli ultimi dati ma ha ribadito che ad oggi "non ci sono legami tra trombosi e vaccino".

"Allo stato attuale e in base alle valutazioni che abbiamo dai dati presentati fino a ieri, siamo fiduciosi che il rapporto tra rischi e benefici per il vaccino sia in gran parte ancora positiva" ha detto Rogério Paulo Pinto de Sa Gaspar, direttore del dipartimento di regolamentazione e prequalificazione dell'Agenzia dell'Onu.

Si parla di

Video popolari

Vaccino AstraZeneca, l'Oms: al momento i benefici superano rischi

Today è in caricamento