Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccino italiano entro fine novembre 2-3 mln dosi, se test ok

Locatelli: "Più che velocemente è importante arrivare molto bene"

 

Milano, 17 set. (askanews) - I primi 2-3 milioni di dosi del vaccino anticoronavirus Oxford-Irbm-AstraZeneca potrebbero arrivare per gli italiani entro la fine di novembre, secondo la società biomedica di Pomezia.

Anche se gli esperti avvertono, "più che fare scommesse sui tempi del vaccino vorrei sottolineare che, certo la rapidità è un aspetto importante in una situazione come questa, ma ancora più importanti sono la sicurezza d'uso e l'efficacia. Più che arrivare velocemente è importante arrivare molto bene". Così a Buongiorno, su Sky TG24, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli parlando del vaccino contro il Covid.

Il vaccino di AstraZeneca, messo a punto dallo Jenner Institute dell'Oxford University in collaborazione con l'Irbm di Pomezia, ha ripreso la sperimentazione dopo un breve stop a causa della reazione sospetta su un volontario nel Regno Unito. E se i test andranno bene le scadenze saranno tutte rispettate.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento