Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'Viola', il nuovo singolo di Viola Nocenzi è un grido di speranza per l'Italia: anteprima Today

Esce venerdì 12 febbraio il secondo brano estratto dall'omonimo album della compositrice e cantante. Il videoclip, girato sul lago di Como, è un omaggio alla bellezza del nostro Paese

"Un cielo d'autunno demodé, un po' retrò" canta Viola Nocenzi in 'Viola', secondo singolo estratto dall'omonimo album d'esordio (pubblicato lo scorso dicembre su etichetta Santeria e distribuito da Audioglobe). Il brano, composto dall'artista su testo di Alessio Pracanica, è un inno alla speranza che prende forma dall'attesa di un amore. "Anche se le cose vanno male o sembra tutto difficile, la magia esiste - racconta Viola - e la salvezza arriva per chi lavora su se stesso, per chi ci mette del suo e vede il mondo con la propria anima, i propri valori e ideali. Bisogna essere unici". 

Il singolo esce venerdì 12 febbraio. Oggi, in anteprima su Today, il videoclip girato sul lago di Como all'interno di due strutture di grande fascino. Un omaggio alla bellezza del nostro Paese che sta attraversando uno dei suoi momenti più bui, ma che non smette di lottare mantenendo intatta la sua meraviglia. 

Viola Nocenzi è una rivelazione nel panorama musicale attuale. Il suo primo lavoro discografico, coraggioso e fuori dagli schemi, sta riscuotendo grande apprezzamento del pubblico e della critica - anche internazionale - non solo per la sorprendente vocalità della cantante ma anche per le sue doti compositive e la produzione di un genio del sound design come Gianni Nocenzi . Qualità che fanno di lei un'artista rara. Il suo è un cammino poco convenzionale e di grande suggestione, che riesce convogliare pop e melodico fino alle più raffinate contaminazioni. Quello di Viola è un genere musicale iinedito di cui si sentiva la mancanza. 

Chi è Viola Nocenzi

Figlia del fondatore e da sempre anima del Banco del Mutuo Soccorso, Vittorio Nocenzi, Viola inizia a suonare il pianoforte all'età di quattro anni, in seguito si dedica allo studio del violino e intraprende poi quello del canto d'opera, affiancandogli successivamente anche l'attività di insegnamento. La sua formazione umanistica e le stimolanti frequentazioni artistiche all'interno dell'ambiente familiare nel quale è cresciuta, hanno contribuito a plasmare la personalità di Viola, che si rivela in un intrigante mix di estro, sensibilità e ironia. Laureata in filosofia del linguaggio, unisce alla sua passione per il cinema d'essai quello per la comunicazione, rimanendo fedele a quello che per lei è un vero e proprio mantra, oltre che uno stile di vita: "Lo studio non è mai abbastanza". Conduce, inoltre, una rubrica radiofonica, "Il posto della Viola", ed è seguitissima sui social grazie anche al suo prezioso fan club, che porta il medesimo nome. Si definisce "una ragazza tutto rock e d'altri tempi" e afferma: "Questa terra mi interessa relativamente, ho deciso di essere qui solo per le note. Spero però di poterla rendere un po' più bella e quantomeno non disturbare".

Si parla di

Video popolari

'Viola', il nuovo singolo di Viola Nocenzi è un grido di speranza per l'Italia: anteprima Today

Today è in caricamento