Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Visco e Gualtieri: bene rimbalzo del Pil, ora non sbagliare mosse

Bankitalia: La ripresa dell'epidemia minaccia la ripartenza

Milano, 30 ott. (askanews) - La ripresa dell'epidemia di coronavirus "minaccia di incidere sui risultati conseguiti" nella ripartenza economica. Lo ha affermato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla 96esima Giornata mondiale del risparmio, poco dopo che sono stati diffusi dati incoraggianti dall'Istat sul recupero del Pil nel terzo trimestre dell'anno. "L'intensità - ha spiegato il governatore - con la quale è ripresa nelle ultime settimane la diffusione della pandemia, in particolare in Europa, e l'elevata incertezza a essa connessa rischiano di produrre nuovi rallentamenti dell'attività produttiva e della domanda di beni e servizi nel breve periodo, con conseguenze ancora negative per le prospettive dell'economia globale nel prossimo anno".

Da qui il monito di Visco: "C'è il rischio - ha sottolineato Visco - che l'aumento dei casi di contagio, anche qualora venisse contrastato con misure meno drastiche di quelle adottate in primavera, si ripercuota negativamente sulla fiducia e sulla spesa delle famiglie e delle imprese".

Anche secondo il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri i dati sul Pil sono confortanti. E porteranno dei benefici nonostante le nuove misure restrittive: "Anche laddove nelle prossime settimane si dovesse ricorrere a misure più drastiche di contenimento dell'epidemia, partiremmo comunque da una posizione di comprovata solidità ed avendo nettamente migliorato la nostra capacità e prontezza di risposta all'emergenza sanitaria ed economica. La crescita del Pil nel 2021 potrebbe risultare inferiore a quanto previsto nel quadro programmatico della Nadef (6 per cento), ma la ripresa sarebbe solo rinviata, non pregiudicata".

La raccomandazione del ministro e del governatore è la stessa: ora non bisogna sbagliare la prossime mosse. Bisogna affrontare i nodi strutturali della nostra economia, come ha detto Visco" ed è "necessario continuare l'azione di protezione della salute e di sostegno dell'economia", ha ribadito Gualtieri.

Si parla di

Video popolari

Visco e Gualtieri: bene rimbalzo del Pil, ora non sbagliare mosse

Today è in caricamento