Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Wisconsin, agenti sparano contro un altro afroamericano disarmato

L'uomo è gravissimo, ennesima violenza contro i neri

 

Roma, 24 ago. (askanews) - L'uomo in canottiera bianca si chiama Jacob Blake, afroamericano, residente di Kenosha in Wisconsin, l'ennesimo caso di un nero vittima della polizia, ora ricoverato in gravissime condizioni. Secondo l'avvocato della famiglia che ha diffuso le immagini, Blake era intervenuto per sedare una lite fra due donne. Era chiaramente disarmato ma i poliziotti sul luogo lo hanno seguito e gli hanno sparato nella schiena mentre entrava in un Suv. Sette spari. Nell'auto c'erano anche i tre figli dell'uomo.

Azioni inspiegabili, violenza immotivata delle forze dell'ordine, impreparazione, razzismo: si ripetono le solite cose. L'avvocato della famiglia, Ben Crump, è lo stesso del caso George Floyd, l'uomo morto con un ginocchio schiacciato sul collo. A Kenosha sono scoppiati proteste e disordini. I due agenti sono stati sospesi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento