Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zone rosse, Conte sentito oggi come persona informata sui fatti

Per capire se istituirle spettava al Governo o alla Regione

Milano, 12 giu. (askanews) - È il giorno del premier Giuseppe Conte che sarà sentito come persona informata dei fatti, mentre con 252 nuovi casi in Lombardia, tornano a crescere i contagi. La situazione si presenta complessa, mentre si diffondono voci su un partito del premier immediatamente smentite dal diretto interessato: sarebbe "folle" coltivare l'idea di un proprio partito.

In un colloquio riportato dai principali quotidiani italiani, alla vigilia degli Stati generali e in vista dell'incontro con i Pm di Bergamo in merito all'inchiesta sulle zone rosse in Lombardia, il premier sottolinea di aver "agito in scienza e coscienza", dice di non temere di finire indagato dopo il colloquio di oggi con i pm. E su Alzano lombardo e Nembro, dice: "rifarei tutto".

In particolare con la Stampa, puntualizza: "Gli Stati generali non saranno una sfilata o una passerella".

Si parla di

Video popolari

Zone rosse, Conte sentito oggi come persona informata sui fatti

Today è in caricamento