rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
In sala

I film da vedere al cinema questa settimana (21-26 settembre 2023)

Tutti i nuovi titoli in sala: da “I Mercenari 4 - Expend4bles” a “Gran Turismo: La storia di un sogno impossibile”, da “Felicità” di Micaela Ramazzotti a “Strange Way Of Life” di Almodovar. Le trame e i trailer

Una nuova settimana è iniziata, e tante sono le novità imperdibili al cinema a cui dedicare la nostra attenzione, a partire dal quarto e attesissimo capitolo de “I Mercenari”, pronti per una nuova pericolosa missione volta a impedire lo scoppio della Terza Guerra Mondiale, fino a giungere all’altrettanto atteso “Gran Turismo: La storia di un sogno”, un omaggio al famoso videogioco per PlayStation con protagonista l’adolescente Jann Mardenborough, qui interpretato da Archie Madekwe. Scopriamo insieme tutti i film in programma al cinema dal 21 al 26 settembre 2023. 

I Mercenari 4

di Scott Waugh, con Jason Statham, Dolph Lundgren, Randy Couture, Sylvester Stallone,Curtis “50 Cent” Jackson, Megan Fox, Tony Jaa, Iko Uwais, Jacob Scipio, Levy Tran e Andy Garcia

I mercenari Barney Ross, Lee Christmas, Gunner Jensen e Toll Road si riuniscono per fronteggiare una nuova missione, questa volta aiutati da nuovi membri del team appartenenti a un’altra generazione e con stili e tattiche differenti da quelli della vecchia guardia. La squadra, chiamata quando tutte le altre opzioni sono fuori discussione come ultima ancora di salvezza, deve evitare lo scoppio di una probabile Terza Guerra Mondiale, che sembra sempre più vicina a causa di un gruppo di terroristi capeggiato dal trafficante d'armi Suarto Rahmat, in possesso di missili nucleari su una nave cargo. A distanza di 9 anni dal precedente capitolo del franchise, arriva nei cinema il quarto film dedicato ai mercenari d’élite più apprezzati del panorama cinematografico, protagonisti di un’avventura adrenalinica che promette non solo il giusto mix tra scene d’azione cruenti e umorismo, ma anche di dare un significato del tutto nuovo alle parole “sangue fresco” grazie alle new entry nella squadra. 

Gran Turismo: La storia di un sogno impossibile

di Neill Blomkamp, con Archie Madekwe, David Harbour, Orlando Bloom, Darren Barnet, Emelia Hartford e Josha Stradowski

Ispirato a una storia vera, il film è incentrato sulla figura di Jann Mardenborough (Archie Madekwe), un adolescente la cui passione è giocare a Gran Turismo, così abile nel videogioco di simulazione di guida che, grazie all’aiuto e agli insegnamenti di Jack Salter (David Harbour), un ex pilota ora in pensione, vince una serie di competizioni della Nissan e diventa un pilota professionista di auto da corsa. Nella pellicola vediamo Jann Mardenborough, il protagonista di questo sogno impossibile, alle prese con le sfide e le difficoltà del passaggio dal mondo virtuale a quello reale delle corse automobilistiche, in quanto “Gran Turismo” si propone di mostrare il percorso di crescita e di successo dell’uomo, che a partire da un videogioco si ritrova immerso nell’universo di gare come la 24 Ore di Le Mans o la Super GT.

Felicità

Film di Micaela Ramazzotti, on Micaela Ramazzotti, Max Tortora, Anna Galiena, Matteo Olivetti e Sergio Rubini

La storia è quella di una famiglia “malata”: Max Tortora e Anna Galiena interpretano due genitori narcisisti patologici - egoisti e manipolatori - che rappresentano un mostro a due teste pronto a tarpare le ali ai propri figli, Desirè (Micaela Ramazzotti) e Claudio (Matteo Olivetti), un uomo depresso che vede nella sorella, disposta a lottare contro tutti per inseguire la felicità, l’unica possibilità di salvarsi. Presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti Extra, “Felicità” segna l’esordio alla regia dell’attrice Micaela Ramazzotti, anche co-sceneggiatrice del film vincitore del Premio degli spettatori alla kermesse cinematografica, uno dei festival del settore più importanti a livello globale insieme a quello di Cannes.

La recensione di Felicità 

La verità secondo Maureen K (La syndicaliste)

di Jean-Paul Salomé, con Isabelle Huppert, Alexandra Maria Lara, Yvan Attal, Benoît Magimel e Marina Foïs

Maureen Kearney (Isabelle Huppert) è una sindacalista del CFDT, la Confederazione francese democratica del lavoro, che viene trovata nella sua casa con un coltello infilato nelle parti intime e una "A" incisa sul suo ventre. Sconvolta da quanto accaduto, la donna non ricorda nulla dell'aggressione, ma le indagini portano a galla elementi utili a ricostruire i fatti, tanto che gli inquirenti iniziano a sospettare che Maureen non sia la vittima e che si sia inventata tutto. Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2022 nella sezione Orizzonti, il film francese è tratto da una storia vera ed è descritto come un “thriller ambientato nel mondo del nucleare e della politica” e “un brutale e realistico documento sulle dinamiche di potere di genere”. Ispirato all’omonimo libro-inchiesta di Caroline Michel-Aguirre, il lungometraggio vede protagonista Isabelle Huppert nei panni di Maureen Kearney, che da straniera, sindacalista e donna si è ritrovata a fronteggiare il fronte economico e politico più imponente del Paese, quello nucleare.

Bersaglio d'amore

di David Wagner, con Gerhard Liebmann, Luka Dimic, Julia Koschitz, Anton Noori, Karl Fischer

Una storia inclusiva ed emozionante, tratta da una vicenda realmente accaduta, è quella raccontata in “Bersaglio d’amore”, dove il vice tenente dell'esercito austriaco Eismayer, l’istruttore più temuto del reggimento, deve tenere nascosta la sua omosessualità per evitare problemi sul lavoro e in famiglia. Ma quando si innamora di una recluta, Falak, gay dichiarato, la situazione si complica. Ispirato alla vera storia d'amore tra il sergente maggiore Charles Eismayer e il maggiore Mario Falak, il film di David Wagner vince l'edizione della Settimana della Critica alla Mostra di Venezia nel 2022.

Le altre uscite al cinema

Come accennato in precedenza, la settimana dal 21 al 26 settembre 2023 è piena di film da vedere e rivedere al cinema. Nelle sale italiane approda il “cortometraggio” presentato Fuori Concorso al 76esimo Festival di Cannes, “Strange Way of Life”, diretto dal celebre regista Pedro Almodóvar e della durata di circa 60 minuti: il ranchero Silva (Pedro Pascal) rivede dopo 25 anni l'amico sceriffo e suo ex amante Jake (Ethan Hawke). 

Non solo: tra le novità ci sono anche la versione restaurata della pellicola francese diretta da Jean Eustache, “Mes petites amoureuses”, e il lungometraggio sentimentale “InFiniti”, dove Davide (Federico Le Pera) e Roberta (Francesca Loy), perdutamente innamorati l’uno dell’altra, sono pronti a sposarsi, ma una serie di sfortunati eventi li allontanano dall'altare; non manca infine il dramma con “Il caftano blu” e “L’ultima luna di settembre”, in cui Tulgaa torna nel villaggio natale per completare il raccolto e stringe un forte legame con un bimbo di dieci anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I film da vedere al cinema questa settimana (21-26 settembre 2023)

Today è in caricamento