rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
In sala

I film da vedere al cinema questa settimana (27 luglio-2 agosto 2023)

Tutte le nuove uscite cinematografiche in sala da giovedì: dalla tragedia del Kursk alla storia del rapper Xatar fino a un horror italiano di licantropi, trame e trailer di tutti i titoli

L’estate delle sale non si ferma e giovedì 27 luglio si apre una nuova settimana di cinema. Dalla tragedia del sottomarino Kursk e la lotta dei suoi superstiti alla storia del rapper tedesco di origine curda Xatar, fino al ritorno del maestro Miyazaki al cinema con Il castello nel cielo e le produzione nostrane: "Noi anni luce e l’horror Hai mai avuto paura?. Scopriamo tra e trailer di tutti i nuovi film al cinema da giovedì.

Kursk

di Thomas Vinterberg, con Léa Seydoux, Colin Firth e Matthias Schoenaerts,

Il 10 luglio del 2000 il sottomarino russo a propulsione nucleare “Kursk” affonda nel Mare di Barents alla sua prima esercitazione. Il siluro a bordo si è surriscaldato più del previsto e ha generato un’esplosione violentissima, registrata dai sismografi persino in Alaska. Dei 118 marinai a bordo, solo 23 sono sopravvissuti. La lotta dei superstiti tiene il mondo con il fiato sospeso.

Tratto dal romanzo “A Time to Die” di Robert Moore, Kursk racconta la storia vera del disastro dell’omonimo sottomarino russo, affondato a più di 100 metri di profondità nei pressi della base di Severomorsk, ma anche l’angosciante senso dell’attesa di chi lotta per la sopravvivenza. Il regista Thomas Vinterberg conferma la sua versatilità in questo film sostenuto e prodotto da Luc Besson.

Rheingold

di Fatih Akin, con Emilio Sakraya e Kardo Razzazi

I genitori di Xatar sono stati arrestati quando lui era piccolo e l’infanzia da curdo in Iran al confine con l’Iraq non è mai stata semplice. Anche Xatar è stato in carcere, crescendo tra Parigi, Bonn e Londra e diventando un criminale di portata sempre maggiore. Da piccolo spacciatore a rapinatore, però, Xatar non ha mai rinunciato al suo sogno: la musica, un amore trasmessogli dai genitori musicisti e che un giorno potrebbe concedergli una possibilità di riscatto.

La storia della vita del rapper tedesco di origini curde Giwar Hajabi, in arte Xatar, una carriera che è una parabola drammatica ma anche di redenzione, un’ascesa alla ricchezza (“l’oro del Reno”) conquistata a suon di rime ma anche di sofferenze passate e scelte sbagliate.

Il castello nel cielo

di Hayao Miyazaki

Un gruppo di pirati dell’aria vuole mettere le mani sul prezioso ciondolo di Sheeta, che cade da un’aeronave ma levita e fluttua fino a terra tra le braccia di Pazu, un giovane minatore. Il magico ciondolo sarebbe in grado di indicare la posizione esatta di Laputa, la mitica città-castello volante di cui si favoleggia l’esistenza, e il perfido Muska e l’esercito vogliono appropriarsene. La giovane Sheeta scopre di essere proprio la regina di Laputa, in grado di attivare i suoi antichi guardiani.

Il primo, storico, film della Studio Ghibli (Nausicaa venne realizzato prima della sua fondazione) è un grande germoglio in grado di raccogliere in sole due ore tutti i temi miyazakiani che hanno fatto la fortuna dello studio, dal rapporto con la natura al passaggio all’età adulta fino al pessimismo sulla natura umana, ma anche l’amore per il volo e l’avventura. I grandi classici di Hayao Miyazaki tornano al cinema nell’ambito dell’iniziativa “Un mondo di sogni animati” targata Lucky Red: nelle prossime settimane seguiranno Il mio vicino Totoro e Si alza il vento.

Noi anni luce

di Tiziano Russo, con Carolina Sala, Rocco Fasano, Caterina Guzzanti e Fabio Troiano

La 17enne Elsa sta per diventare maggiorenne quando, nel pieno della sua adolescenza, scopre che potrebbe non raggiungere l’età adulta. Le è stata diagnosticata la leucemia e l’unico possibile donatore per un trapianto di midollo è il padre, di cui non sa il nome né dove abiti. La giovane si mette così in viaggio alla ricerca del genitore insieme a Edo, un ragazzo conosciuto in ospedale che soffre della sua stessa malattia ma dalla quale è quasi guarito, o almeno così racconta a Elsa.

Presentato in anteprima al Giffoni film Festival 2023, il film di Tiziano Russo (già regista della quinta stagione di Skam Italia) è un racconto coming of age e allo stesso tempo un viaggio on the road in cerca di speranza.

Hai mai avuto paura?

di Ambra Principato, con Justin Korovkin e Lorenzo Ferrante

Italia, 1813. In un piccolo borgo si susseguono eventi inspiegabili ed episodi violenti: ogni plenilunio un animale selvatico decima il bestiame dei contadini. Quando la “bestia” miete la sua prima vittima umana, un cacciatore delle montagne si mette sulle sue tracce. Il piccolo Orazio, intanto, ha notato che Giacomo è cambiato con l’adolescenza e ha dei comportamenti strani; facendo delle ricerche, scopre che il passato della sua famiglia nasconde dei terribili segreti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I film da vedere al cinema questa settimana (27 luglio-2 agosto 2023)

Today è in caricamento