rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Un nuovo debutto

Eva Henger, nel suo primo film recita Kevin Spacey: "Il porno è stato un errore. Ora sogno il Festival di Venezia"

L'ex attrice è diventata sceneggiatrice e il trailer del thriller sarà presentato a Cannes

"Ho sempre amato scrivere, ma non avevo il coraggio di realizzare una sceneggiatura. Poi mi sono buttata. Con mio marito l'abbiamo letta e riletta: ci sembrava buona. Allora l'abbiamo mandata ma con il nome di mia nonna". Ha rivelato Eva Henger parlando del suo primo film "The contract" il cui protagonista è interpretato da Kevin Spacey. "È un thriller che si apre con un omicidio. Tutto ruota intorno al misterioso paziente di una clinica psichiatrica, Spacey, e un giornalista, Eric Roberts, che indaga". Il trailer del film sarà presentato al Festival di Cannes a maggio, il film invece "dovrebbe passare alla Mostra del cinema di Venezia, a settembre: speriamo venga preso in concorso", rivela Eva a Gente. Nel film sono presenti anche le sue figlie, Mercedes, che aveva avuto già recitato e Jennifer, che ha 15 anni, alla sua prima esperienza sul set cinematografico.

"Massimiliano (Caroletti, è il marito di Eva nonché produttore cinematografico) sapeva che avevo scritto la sceneggiatura pensando a Kevin e gliel'ha inviata - ha rivelato Henger svelando come abbia fatto ad arrivare fino al noto attore - Tre giorni dopo l'attore l'ha richiamato dicendo che lo voleva fare. All'epoca non erano ancora finiti i suoi due processi: per questo non si è fatto pagare troppo. Ora guadagna di nuovo un milione e mezzo a settimana". Anche Spacey ha saputo del suo passato, ma "non ha commentato nulla, proprio lui ha provato sulla sua pelle quanto facciano male certi pregiudizi".

"Il porno non era per me"

Una nuova vita quella di Henger che però di vite ne ha già vissute molte, il suo passato da attrice hard non lo rinnega perché "ogni esperienza insegna e quelle sbagliate ancora di più", ma per lei il porno era sbagliato. "Non dico che lo sia per tutti: a qualcuno piace quel lavoro e non giudico nessuno. Solo che a me non piaceva e ho voluto cambiare prendendomi un rischio: non era detto che sarei riuscita a lavorare in tv. Allora i pregiudizi erano ancora più forti di oggi". Però ce l'ha fatta e sa anche bene come: tutto merito della "disciplina". "Ero sempre con i piedi per terra, puntuale e non facevo capricci. Penso che l'umiltà e l'educazione abbiano dato i loro frutti". Del suo passato i suoi figli lo hanno scoperto perché altri gliel'hanno detto: "Una madre non trova mai l'età giusta dei figli per raccontargli questo, perciò l'hanno scoperto da soli prima che potessi farlo io: altre persone si sono sentite in diritto di dirglielo".

Eva Henger, un film racconterà la sua vita

La vita di Eva diventerà un film tratto dal libro di Debora Attanasio che è stata la segretaria della Diva Futura, l'agenzia che operava nel mondo della pornografia fondata dal suo primo marito Riccardo Schicchi. Attanasio "è riuscita a cogliere l'essenza di Riccardo che non era un viscido superficiale, come si diceva, ma aveva una sua sensibilità". Il film sarà diretto da Giulia Steigerwalt, che l'anno scorso ha vinto il David come migliore regista emergente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eva Henger, nel suo primo film recita Kevin Spacey: "Il porno è stato un errore. Ora sogno il Festival di Venezia"

Today è in caricamento