rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
In sala

La Casa dei Fantasmi, divertimento senza impegno che piacerà ai più piccoli

La Disney inizia la nuova stagione cinematografica con l’arrivo nei cinema del film diretto da Justin Simien

L’universo Disney è sterminato, un vero e proprio mondo ‘altro’ che si è esteso dal cinema ai libri, dai giochi all’abbigliamento, fino ai mitici parchi di divertimento a tema sparsi per il mondo. Un universo in cui i pianeti comunicano in continuazione e, nel caso de La Casa dei Fantasmi, si ispirano a vicenda. Il film che arriva nelle sale italiane il prossimo 23 agosto, all’alba della nostra nuova stagione cinematografica, è il tentativo di riportare al cinema l’immaginaria storia legata alla popolare attrazione Haunted Mansion del parco di Disneyland.

Un tentativo già fatto in passato, nel 2003, con un film che vedeva protagonista Eddie Murphy, ma che non riscosse il successo sperato. In questa seconda prova sullo stesso tema vediamo invece impegnati una serie di star. Il protagonista che dà avvio alla storia, Ben, è interpretato da Lekeith Stanfield, insieme a lui nel cast ci sono: Rosario Dawson che è la madre single del piccolo Travis, Owen Wilson nei panni di un bizzarro prete,  Tiffany Haddish che è una medium in grado di comunicare con gli spiriti, Danny De Vito, strampalato studioso di storia locale. Questa la squadra degli acchiappafantasmi che se la dovranno vedere con un terrificante e diabolico spirito con le sembianze di Jared Leto, aiutati dalla grande Madame Liota, interpretata da Jamie Lee Curtis.

La Casa dei Fantasmi, trama

New Orleans, la città più magica d’America fa da sfondo alla vita che si trascina di Ben, un giovane dolente, ex scienziato brillantissimo che ora si dedica a portare avanti il lavoro che era stato della moglie: tour turistici alla scoperta dei fantasmi della città. L’esistenza di Ben è stata sconvolta in positivo dall’incontro con una donna, medium, di cui si è innamorato pazzamente, ma dopo la sua morte la sua esistenza è piombata nel buio. A scuoterlo da quel torpore arriva un bizzarro prete, Ken, che chiede il suo aiuto da parte di una donna, madre single di un ragazzino di 10 anni che sostiene di essersi trasferita in una casa infestata dai fantasmi. Ben, quando era un cervellone, era riuscito a costruire una lente quantistica in grado di fotografare quello che c’è oltre la nostra dimensione, e l’idea di Ken sarebbe quella di immortalare le ‘presenze’ della casa e poi decidere il da farsi. Ben, sicuro che si tratti di suggestione, accetta solo perché ha davvero bisogno di soldi, ma dovrà ricredersi e ripensare al suo scetticismo perché si ritroverà anche lui, suo malgrado, intrappolato in quella casa infestata insieme alla donna, a suo figlio decenne e al bizzarro prete. Mentre il gruppo cerca un modo per liberarsi, si uniranno alla squadra di improvvistati ghostbuster anche una medium e uno strampalato professore di storia locale. Tutti dovranno vedersela con i fantasmi della casa, ma anche e soprattutto con i loro, e battersi contro un’unica presenza malvagia che minaccia di tenerli intrappolati per l’eternità.

La Casa dei Fantasmi, intrattenimento formato famiglia, piacevole ma senza guizzi

La Casa dei Fantasmi esce in Italia a fine agosto, nell’ultima parte delle vacanze dei più piccoli prima del rientro a scuola, e la collocazione temporale appare ottima. Questo film è sicuramente un prodotto rivolto alle famiglie, quasi esclusivamente diremmo. Perché c’è una storia corale, ma tra i tanti personaggi le vicende centrali sono quella di un adulto e di un bambino alle prese con dolori simili. Perché un prodotto Disney è sempre un piacere assicurato, almeno visivamente parlando, e qui infatti le scene dentro la casa infestata che dopo mezzanotte si anima e impazzisce, le caratterizzazioni delle tante ‘presenze’, gli ‘incantesimi’ scatenati contro i poveri malcapitati, non mancano di fantasia e spettacolarità. Il cast è formato da un gruppo di grandi nomi e ognuno fa il suo. Dalla mamma single di Rosario Dawson così forte e premurosa, al cattivissimo fantasma nero di Jared Leto, passando per le caratterizzazioni del prete di Owen Wilson e della madame Liota di Jamie Lee Curtis, poco si può dire di interpreti con così tanto mestiere che anche infilati in una storia che non brilla particolarmente per scrittura sono in grado di portare lo spettatore dentro la storia.

Una storia piacevole da seguire, ma che non regala particolari sorprese o momenti davvero memorabili. È comunque un buon titolo per iniziare la stagione cinematografica in compagnia dei più piccoli, che sicuramente torneranno a casa divertiti.

Voto: 6

casa dei fantasmi locandina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Casa dei Fantasmi, divertimento senza impegno che piacerà ai più piccoli

Today è in caricamento