Martedì, 16 Luglio 2024
Film al Cinema

A Venezia primi film e primi scandali: ecco "Gerontophilia"

I film della prima giornata sono l'italiano in concorso "Via Castellana Bandiera" e "Tracks" con Mia Wasikowska. Dalla Giornate degli Autori arriva la prima provocazione: "Gerontophilia" di LaBruce

Dopo la cerimonia di apertura, il 29 agosto è il primo giorno ufficiale del concorso della 70esima Mostra del Cinema di Venezia.

Il primo film è "Via Castellana Bandiera" di Emma Dante, uno dei tre lavori italiani in gara per la conquista del Leone d'Oro.

L'altro titolo della giornata è l'atteso "Tracks" di John Curran con Mia Wasikowska, basato un libro autobiografico di Robyn Davidson, che racconta la storia vera di una donna che ha viaggiato per nove mesi nel deserto australiano nel 1977. Coppa Volpi in arrivo per Mia Wasikowska?

Il terzo film di oggi è "The Police Officer's Wife" di Philip Gröning ("Il grande silenzio"), che sarà proiettato in anteprima stampa.

Il Festival è appena iniziato e già c'è il primo film "scandalo".

Il regista canadese Bruce LaBruce ha presentato alle Giornate degli Autori il film "Gerontophilia", storia di un ragazzino che si scopre attratto irresistibilmente da uomini anziani.

Una storia provocatoria come è nello stile del regista e che potrebbe rivelarsi come uno dei film più interessanti di questa edizione pur senza raggiungere le vette scandalose dei precedenti lavori di LaBruce (il suo "L.A.Zombie" sconvolse il Festival di Torino nel 2010 con una storia di zombie gay decisamente splatter).

In "Gerontophilia", il giovane Lake viene assunto per lavorare in una casa di riposo durante il periodo estivo. Qui incontra uno dei pazienti, l'anziano Mr. Peabody, con il quale instaura un legame molto forte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Venezia primi film e primi scandali: ecco "Gerontophilia"
Today è in caricamento