Martedì, 16 Luglio 2024
Musica

Attentato Manchester, Laura Pausini: "Il 23 maggio è troppo spesso una giornata da cancellare"

Su Facebook la cantante ha espresso il suo dolore per il tragico attentato al Manchester Arena, facendo anche riferimento a quanto accaduto 25 anni fa nella strage di Capaci in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie e gli agenti della scorta

Il mondo è sconvolto dall'attentato avvenuto ieri al Manchester Arena al termine del concerto della pop star Ariana Grande.

Il tragico bilancio attuale è di 22 morti e 59 feriti, tra i quali giovani e bimbi che si trovavano lì per assistere allo show della 23enne americana idolo dei teenager.

Dopo il tragico evento, la stessa cantante protagonista della serata ha espresso attraverso un tweet tutto il suo dolore e lo stesso smarrimento è stato manifestato poco fa su Facebook dalla nostra Laura Pausini.

"Il 23 maggio è troppo spesso un risveglio o una giornata da cancellare" ha scritto sui social la cantante italiana che così ha voluto ricordare le vittime di Manchester, ma anche la strage di Capaci - in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Franesca Morvillo e gli agenti della scorta - avvenuta il 23 maggio di 25 anni fa.

#stopterrorismo #prayformanchester #falcone #morvillo sono solo alcuni degli hashtag che hanno correlato il suo messaggio, immediatamente apprezzato e condiviso in pichi minuti da centinaia di fan. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Manchester, Laura Pausini: "Il 23 maggio è troppo spesso una giornata da cancellare"
Today è in caricamento