rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Musica

Celentano e il suo "RockEconomy" conquistano Canale 5

Boom di ascolti per la prima delle due serate live dall'Arena di Verona. Canzoni mitiche, discettazioni sull'economia e il duetto con Morandi

Doveva essere un evento e lo è stato: "Rock Economy", il primo show dal vivo di Adriano Celentano dopo diciotto anni, ha registrato il tutto esaurito all'Arena di Verona e ha letteralmente sbancato gli ascolti, tenendo incollati davanti agli schermi di Canale 5 quasi 9 milioni di spettatori, registrando il 31 per cento di share.

Il Molleggiato si è presentato sul palco dell'Arena sulle note di "Svalutation", mandando letteralmente il pubblico in delirio con una canzone scritta nel 1976 ma che sembra scritta una settimana fa.

La voce non è più quella di un tempo, ma a 74 anni Celentano c'è ancora. Seguono "Si è spento il sole", "La cumbia di chi cambia" (con piccolo intoppo al momento dell'attacco, ma è il bello della diretta) e "L'emozione non ha voce", dedicata a Mogol e a Gianni Bella, e "Io sono un uomo libero" scritta per lui da Ivano Fossati (anche se però la regia Mediaset inquadra Gigi D'Alessio). "Pregherò" riporta il pubblico indietro agli anni Sessanta, Celentano canta mirabilmente e il pubblico lo osanna.

Dopo il primo blocco pubblicitario, il Molleggiato torna a cantare "L'artigiano", altra canzone attualissima ("Chi non paga le tasse è ingiusto / questo dice la società, ora però che sono giusto sono senza un lira"). È il momento del monologo, che il pubblico ascolta paziente, ricompensato poi una meravigliosa "Il ragazzo della via Gluck".

Salgono sul palco l'economista Jean Paul Fitoussi, e i giornalisti Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, che seduti con Celentano a un tavolino da bar sembrano "quattro amici al bar" mentre discettano di economia e democrazia. Il pubblico rumoreggia un po' fino a quando qualcuno bussa alla porta.

Il Molleggiato intima "Alt, farsi riconoscere" e la voce inconfondibile di Gianni Morandi intona le prime strofe di "Scende la pioggia". Segue un grande duetto tra i due amici sulle note della canzone (versione italiana di "Elenore" dei Turtles).

Anche Morandi si siede al tavolo a parlare di economia e crescita ma poi capisce che è il momento di tornare a cantare (il pubblico ormai chiede a gran voce più canzoni e meno parole) e praticamente trascina nuovamente Celentano al centro del palco per cantare "Ti penso e Cambia il Mondo". Celentano appare più stanco, gli attacchi sono sbagliati e si va per improvvisazione.

I due duettano ancora con "Women in Love" e poi Morandi lascia il palco a Celentano, che chiude con una travolgente "Prisencolinensinainciusol". Parte un video sul backastage, le prove, gli scherzi e un balletto improvvisato del Molleggiato ripreso dall'alto dell'elicottero che sorvola l'Arena. Stasera si replica con la seconda serata, di nuovo in diretta su Canale 5.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celentano e il suo "RockEconomy" conquistano Canale 5

Today è in caricamento