rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Musica

Madonna a Roma: Olimpico mezzo vuoto e poche provocazioni

Dopo gli eccessi di Tel Aviv e Istanbul, la Regina del Pop non dà scandalo se non per il concerto iniziato con un'ora di ritardo e i "soli" 41mila spettatori

Cattedrali gotiche incombenti, crocifisse di legno, sparatorie e provocazione all'acqua di rose: il concerto di Madonna allo Stadio Olimpico si è trasformato in un mezzo flop.

"Appena" 42mila spettatori - tanti erano quelli che hanno deciso di sborsare dai 50 ai 170 euro per la Regina del Pop - hanno dovuto aspettare più di un'ora, protestando rumorosamente, per vedere salire sul palco l'ex Material Girl, in completo di pelle aderente e capelli lunghi sciolti sulle spalle.

Dopo le polemiche sulla svastica proiettata sulla fronte di Marine Le Pen (leader del francese Front National) a Tel Aviv e lo spogliarello improvvisato durante la data di Istanbul, chi si aspettava provocazioni shock a due passi da Vaticano si è dovuto accontentare della fugace visione di una parte del lato di B di Madonna, che si è abbassata i pantaloni e ha mostrato uno striminzito tanga nero.

Completano il quadro finti schizzi di sangue e pistolettate sulle note di "Revolver" e un accenno di bacio lesbo con una ballerina durante "Erotica".

In scaletta c'è ancora il medley di "Express Yourself" e "Born This Way", con conseguente frecciata a Lady Gaga, accusata di plagio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna a Roma: Olimpico mezzo vuoto e poche provocazioni

Today è in caricamento