Martedì, 23 Luglio 2024
CRONACA

"Gianna Nannini ha evaso quattro milioni di euro"

Sigilli alla tenuta della cantante. Secondo l'accusa, utilizzando società estere avrebbe evaso circa quattro milioni di euro

ROMA - Guai col Fisco per Gianna Nannini. I militari della guardia di finanza di Milano, su ordine del gip del capoluogo lombardo, hanno sequestrato la villa, le scuderie, i magazzini e l'autorimessa a Siena della cantante. La Nannini è accusata di aver evaso il Fisco per circa quattro milioni di euro. 

Secondo l'accusa, come riportato dal Corriere della Sera, la cantante avrebbe sottratto al fisco 3 milioni e 750mila euro grazie a delle società fittizie estere. La Nannini avrebbe interposto tra la sua società milanese, la Gng Musica srl, e le case discografiche Sony e Universal, una società di diritto irlandese e un'altra di diritto olandese. In questo modo l'artista sarebbe riuscita a non pagare al Fisco italiano le royalties dei dischi e dei concerti, delocalizzandole in Stati in cui la tassazione è più favorevole.

LA DIFESA DELLA NANNINI - La Nanni, però, non ci sta. Scrive il Corriere: 

Ora la cantante ricorrerà contro il sequestro, sviluppando le controdeduzioni già abbozzate in una memoria del suo commercialista: Bad & Worth Lmtd sarebbe una società nata inglese e poi spostatasi a Dublino, gestita dal produttore Peter Zumsteg (ex manager della Nannini) per produrre «master» fonografici sulla base di un «demo» prodotto dall’artista. Pizzoli sarebbe il legale di Zumsteg, e la concessione dei «masters» in licenza per il tramite della società olandese Z-Music (che nella Z riprenderebbe il cognome del produttore Zumsteg) deriverebbe dal fatto che «le strutture e i professionisti olandesi sono da sempre specializzati a negoziare gestire e tutelare diritti immateriali». 

"Nessuna evasione fiscale, nessuna violazione di leggi e nessun utilizzo di società fittizie". Lo ha chiarito Giulia Bongiorno, l'avvocato della cantante Gianna Nannini. Il legale, convinta che sarà accertata la "buonafede" dell'artista, ha rilevato "che dalla lettura delle prime carte si evince che la ricostruzione degli inquirenti è densa di errori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gianna Nannini ha evaso quattro milioni di euro"
Today è in caricamento