rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
afghanistan

I talebani spengono la musica in Afghanistan: sarà vietata

"Speriamo che riusciremo a persuadere la gente a rinunciare, senza dover esercitare pressioni", ha dichiarato Mujahid, il portavoce dei fondamentalisti. E' lo stesso scenario degli anni Novanta

Già sotto il governo dei talebani negli Anni Novanta musica, televisione e cinema erano vietati in Afghanistan, e assistervi comportava severe punizioni. Lo stesso avviene anche ora, almeno per quanto riguarda la musica, come annunciato da Zabihullah Mujahid, portavoce dei fondamentalisti nell'ultima intervista al New York Times. 

"La musica è proibita nell'Islam", ha dichiarato Mujahid, presunto candidato alla carica di ministro dell'Informazione e della Cultura nel nuovo governo. "Ma speriamo che riusciremo a persuadere la gente a rinunciare, senza dover esercitare pressioni", ha aggiunto. Come ricorda la Bbc, il divieto è analogo a quello in vigore tra il 1996 e il 2001, quando gli studenti coranici erano alla guida del paese. Pur cercando di presentare un'immagine più tollerante del taleban, Mujahid conferma che la musica non sarà consentita in pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I talebani spengono la musica in Afghanistan: sarà vietata

Today è in caricamento