Sabato, 20 Luglio 2024
Vision

Il nuovo palinsesto di SkyTg24: ecco tutte le novità (e arriva Pablo Trincia)

De Bellis: "Siamo la tv più autorevole per gli under 35". E lancia la proposta di un'alleanza tra altri editori per i confronti tra candidati prima delle elezioni

Un anno importante, come d’altra parte accade da tempo, quello vissuto da SkyTg24 in cui l’informazione diviene sempre più necessaria tra guerre, elezioni e trasformazioni. L’obiettivo continua a essere quello di rinnovarsi e innovarsi, come ha spiegato il direttore Giuseppe De Bellis in occasione della consueta conferenza stampa di presentazione del palinsesto televisivo per la prossima stagione. Tante le conferme di programmi che funzionano e continuano a dare soddisfazioni alla rete privata, diverse anche le novità. “Qualche giorno fa è stato divulgato l’annuale report di Reuters (Digital News Report 2024, ndr) sull’autorevolezza e la fiducia del pubblico nei confronti delle testate. E SkyTg24 è al top”, ha detto De Bellis per spiegare la decisione di continuità. Grande attenzione per i giovani, considerato che lo stesso report ha consacrato il canale informativo di Sky "come quello più autorevole per gli under 35". Un segmento complesso da raggiungere se si considera il grande impatto dei social per le generazioni giovani, che utilizzano varie piattaforme per informarsi e sempre meno la tv. I prossimi sviluppi andranno anche in questa direzione, con format ad hoc. 

Il confronto non politico

La prima grande novità in casa SkyTg24 riguarda l’affermazione della ‘Casa del confronto’, un fiore all’occhiello per il canale spiegano. Per questo, a partire da ottobre, il canale di all news presenterà ‘Materia grigia’, un programma condotto da Fabio Vitale che metterà a confronto idee opposte su temi di attualità. Di fatto si tratterà di un faccia a faccia tra due ospiti che si ‘sfideranno’ su argomenti di interesse generale esulando però dalla politica. Il format sarà strutturato proprio come un testa a testa: tempo di parola, replica e contro replica, fact checking e domande uguali per entrambi i partecipanti. A un campione di pubblico verrà chiesta la propria opinione sul dibattito e quali sono state le idee più convincenti. “L’idea è avvicinare i poli opposti - spiega De Bellis - con un confronto proficuo che porti sempre a una sintesi efficace e non a una polarizzazione costante”. 

Ed è proprio sul tema dei confronti che il direttore si è fermato per una riflessione e il lancio di un’iniziativa. Non c’è stato il famoso faccia a faccia in occasione delle elezioni europee: “A pagare sono stati i cittadini e forse l’affluenza decrescente deriva da una certa distanza - spiega De Bellis -. Un peccato per la nostra democrazia perché i cittadini hanno diritto di informarsi in maniera onesta e proficua per esercitare il proprio diritto di voto in piena coscienza”. Poi, la proposta: “Vogliamo provare a diventare alfieri della possibilità che questo paese abbia definitivamente un confronto per ogni tornata elettorale” e per questo “proporremo a tutti gli editori tv un’alleanza”. La proposta di De Bellis è una joint venture tra televisioni - nell’ambito delle regole Agcom - che prevede la condivisione di un format a turnazione. “Almeno evitiamo che non vi sia l’alibi del ‘non sappiamo dove farlo’ ogni volta”, chiosa il direttore. 

Pablo Trincia presenta il nuovo podcast

Pablo Trincia a Sky

Grande novità è l’approdo di Pablo Trincia a Sky. Il giornalista, che con la tv satellitare ha già realizzato diversi prodotti tramite Chora Media, ha siglato un accorto di collaborazione con il gruppo per la produzione di format con storie di cronaca e vicende “capaci di toccare il cuore e parlare alla coscienza del pubblico”, tanto con i podcast quanto con le docuserie. La conferenza stampa è stata anche l’occasione per la presentazione della prossima uscita di “E poi il silenzio. Il disastro di Rigopiano”, podcast realizzato da Chora e prodotto da SkyTg24 in uscita a settembre e a cui seguirà un documentario a puntate, proprio come era accaduto per il caso di Elisa Claps. Il lavoro sulla tragedia di Rogopiano del 2017 ha richiesto “un enorme lavoro di ricostruzione della storia che non è la storia di una semplice valanga - ha spiegato Trincia -. È un racconto in cui siamo riusciti recuperando enorme quantità di materiale audio e video. Abbiamo ascoltato 2mila telefonate fatte alla centrale operativa. C’è stato molto altro e c’è un processo di cui si è appena concluso l’appello. Dopo aver analizzato tutto abbiamo il nostro punto di vista”. La serie ripercorrerà le tappe della vicenda, facendo luce sugli errori e le approssimazioni del sistema amministrativo e politico. Verranno ascoltate le voci dei sopravvissuti, dei testimoni e dei parenti delle vittime e, parallelamente, si svilupperà l’inchiesta. Il giornalista rivela che sta già lavorando a un ‘cold case’ italiano, ma per scoprire di cosa si tratta dovremmo aspettare.

Gli approfondimenti

Anche la seconda new entry darà al pubblico un ruolo piuttosto centrale. ‘Feedback’ è il nuovo format audience driven a cura di Alessandro Marenzi. Verranno sottoposti sondaggi al pubblico che dovrà selezionare gli argomenti che verranno poi trattati in studio. Il palinsesto prevede l’inserimento di dieci puntate strutturate con reportage e analisi. 

SkyTg24 di concede un’ora in più - in senso metaforico - lanciando ‘SkyTg25’, un format con il quale verranno ripescate una o due notizie “uscite dai radar” seppur di valore. Una sorta di “tempi supplementari” utili ad approfondire notizie che meritano spazio, ma che vengono schiacciate dalle dinamiche dell’informazione. 

Non mancherà la corsa alla Casa Bianca. La politica americana sarà un appuntamento costante nei prossimi mesi, con la corrispondenza di Federico Leoni e Marco Congiu. In palinsesto un ciclo di approfondimenti, servizi, interviste e inchieste che non si fermeranno il 5 novembre, ma che seguiranno anche passo dopo passo l’insediamento del nuovo (o riconfermato) presidente statunitense. In studio anche due importanti commentatori di cui, però, non sono ancora state rivelate le identità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo palinsesto di SkyTg24: ecco tutte le novità (e arriva Pablo Trincia)
Today è in caricamento