rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Lieto fine

Rapito da neonato ritrova la madre biologica dopo 42 anni

Alla donna avevano detto che il figlio era morto, invece era stato dato in adozione a una coppia americana ignara di tutto

Dopo 42 anni di dolore, una mamma ha potuto finalmente abbracciare il figlio che credeva morto subito dalla nascita. La storia di María Angélica González arriva dal Cile ed è davvero incredibile. Andiamo per ordine.

Quando nacque il bambino l’infermiera disse alla donna che doveva essere messo in incubatrice perché prematuro. Poi la tragica notizia della morte, ma non era vero perché il neonato dopo essere stato rubato alla madre è stato adottato da genitori inconsapevoli dell’accaduto.

Il bambino, cresciuto ad Arlington, in Virginia, ora è un uomo di 42 anni, pensava di non avere parenti in Cile ma poi la sorpresa. Dopo aver letto su Usa Today la storia di un uomo californiano che ha scoperto di essere stato rapito in Cile, ha iniziato a pensare che la stessa cosa poteva essere accaduta a lui. Da qui la ricerca della madre biologica e poi il tanto atteso abbraccio. La storia è stata raccontata su Facebook direttamente dal protagonista, Jimmy Lippert Thyden, oggi avvocato penalista, con tanto di foto.

Bambino rapito in Cile ritrova la mamma dopo 42 anni foto Facebook

"Per 42 anni sono stato creduto morto. 40 anni fa sono stato adottato dalla mia amorevole famiglia. Sono stato cresciuto da John (mio papà) e Freda Lippert-Thyden (mia mamma) e mi hanno dato ogni opportunità. Sono cresciuto con fratelli amorevoli. Per 40 anni questa è stata la mia storia... Quello che non sapevo era che 42 anni fa, la mia Mamá è stata imbrogliata sulla mia esistenza. Vittima di una bugia ben organizzata. Il governo del Cile sotto Pinochet aveva un piano malvagio per portare via i bambini dal Paese, lontano dalle loro famiglie e farli adottare per soldi. Gli inconsapevoli genitori adottivi hanno pagato per quello che ritenevano una pratica legale. Quando la mia vera madre ha chiesto il mio corpo per dargli una degna sepoltura, le hanno risposto che era stato eliminato'".

In lacrime la madre: "Quando ho saputo che era vivo, non potevo crederci. È un miracolo di Dio". Secondo i media americani dal 1960 al 1990 in Cile sono stati rubati alle famiglie più di 20mila bambini.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapito da neonato ritrova la madre biologica dopo 42 anni

Today è in caricamento