rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il video / Brasile

Il cane sepolto vivo perché "abbaiava troppo"

La storia viene da Planura, in Brasile, dove lo scorso 7 marzo una donna ha chiamato le autorità di polizia accusando la vicina di casa di aver tentato di far sparire la propria cagnolina Nina

Una donna è stata arrestata per aver seppellito vivo il cane del vicino. La donna, 82 anni, si è giustificata spiegando che la cagnolina la stava infastidendo.

La storia viene da Planura, in Brasile, dove lo scorso 7 marzo una donna ha chiamato le autorità di polizia accusando la vicina di casa di aver tentato di far sparire la propria cagnolina Nina. L'aveva cercata in maniera disperata poi la scoperta atroce: la sua vicina di casa, infastidita dall'abbaiare dell'animale, aveva preso una pala e ha scavato una buca dentro la quale ha seppellito Nina.

È stata proprio la pensionata a confessare il proprio gesto alla padrona di Nina che si è precipitata in giardino dove ha subito individuato della terra smossa di recente. Ha iniziato subito a scavare: fortunatamente, come mostra il video, Nina era ancora viva e aveva conservato l'energia necessaria a scappare fuori dalla fossa preparata dalla sua carnefice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane sepolto vivo perché "abbaiava troppo"

Today è in caricamento