rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Il giallo / Giappone

Risolto il mistero della "palla di ferro" trovata su una spiaggia

Il "giallo" aveva incuriosito il Giappone, dopo il ritrovamento dello strano oggetto nella città di Hamamatsu

È stato risolto il mistero che nelle ultime ore aveva incuriosito l'intero Giappone e non solo. La grande sfera metallica trovata nei giorni scorsi sulla spiaggia di Enshu, nella città di Hamamatsu, è molto semplicemente una boa alla deriva. Svanite, dunque, le strampalate ipotesi che parlavano di un oggetto non identificato e anche i timori degli agenti di polizia che avevano avvicinato l'oggetto solo dopo aver verificato che non potesse esplodere e che la sfera fosse cava al suo interno.

La polizia ha iniziato a ispezionare la palla, di colore marrone-arancio con quelle che sembrano macchie più scure di ruggine, dopo che una donna del posto l'ha vista sulla sabbia a pochi metri dalla riva. L'area è stata isolata: le fotografie sono state inviate alle forze di autodifesa giapponesi e alla guardia costiera per un ulteriore esame. Un uomo del posto che di solito fa jogging sulla spiaggia ha detto di non capire perché la palla sia diventata improvvisamente al centro dell'attenzione: "È lì da un mese. Ho provato a spingerla, ma non si muove".

La presenza di due maniglie rialzate sulla superficie della sfera di circa un metro e mezzo di diametro ha, infine, fatto propendere per la spiegazione più prosaica: ovvero, che si trattasse di una boa da ormeggio che si era semplicemente allentata ed è finita alla deriva.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risolto il mistero della "palla di ferro" trovata su una spiaggia

Today è in caricamento