Le prime immagini del "mostro pollo senza testa": ecco cos'è

Per la prima volta è stato filmato un esemplare di questo raro abitante degli abissi

Un frame del video

Nelle acque dell'oceano antartico è stato filmato per la prima volta un raro esemplare di 'Headless Chicken Monster', che banalmente viene tradotto "mostro pollo senza testa". Ma questo essere sfuggente non è un mostro, né tantomeno un pollo, bensì un esemplare di cetriolo di mare che appartiene alla famiglia degli oloturoidei, il cui nome scientifico è Enypniastes eximia. Il nome deriva dal suo buffo aspetto, che ricorda proprio quello di un pollo pronto per finire nel forno.

Come le altre specie di cetrioli di mare, questi esseri vivono ad oltre mille metri di profondità e le loro dimensioni possono variare dai sei ai 25 centimetri di lunghezza. La loro vita negli abissi trascorre in continuo movimento, infatti il “pollo mostro senza testa” si ferma soltanto qualche volta per poggiarsi sul fondale marino, dove si nutre dei sedimenti. 

Il video su questo raro animale è stato realizzato dai tecnici dell'Australian Antarctic Division, struttura che appartiene al Dipartimento australiano per l'ambiente e l'energia. Si tratta del primo avvistamento del “pollo mostro” nell'oceano antartico, la prima testimonianza della sua esistenza risale al 2017, quando un esemplare di 'Headless Chicken Monster' venne visto nelle acque del Golfo del Messico, ma senza essere filmato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

Torna su
Today è in caricamento