Asso di denari

Asso di denari

Vendite di giochi tradizionali in crescita da 5 anni, i grandi negozi battono il canale online

Gli italiani spendono sempre di più per i giocattoli ‘tradizionali', ossia non elettronici, secondo quanto rileva l’Osservatorio Non Food di GS1 Italy.

Le vendite di giochi ‘tradizionali’ sono cresciute del 12,1%, a valore, negli ultimi 5 anni: prima di comprare gli italiani vogliono vedere e toccare ciò con cui i bambini si divertiranno.

Nel 2017 la spesa per giocattoli ‘tradizionali’ ha toccato quasi 1,2 miliardi di euro concentrandosi sopratutto nei giochi per neonati e bambini in età prescolare. I mattoncini per costruzioni rimangono il secondo segmento del mercato, mentre al terzo posto ci sono le bambole, spinte in particolare dal segmento “playset dolls & accessories”.

I giocattoli ‘tradizionali' si comprano sopratutto nei grandi negozi specializzati che sono cresciuti di oltre il 20% tra 2013 e 2017. L’anno scorso questo cluster di negozi, che fanno capo a un’impresa con almeno 10 punti vendita e che hanno oltre 250 metri quadri di superficie di vendita, è diventato il leader di mercato (con il 35,2% di quota), superando ipermercati e grandi supermercati (34,2%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 16% dei giocattoli ‘tradizionali’ è stato acquistato tramite e-commerce, una quota ancora marginale rispetto a quanto accade all’estero, perché diversamente che all’estero l’acquirente italiano vuole vedere e toccare il prodotto prima di acquistarlo. L’ampia scelta fornita ai consumatori e la presenza di aree dedicate a brand specifici hanno permesso alle catene specializzate di diventare un punto di riferimento superando ipermercati e grandi supermercati che puntano ai top seller con una grande spinta promozionale, soprattutto nei periodi più rilevanti nell’anno, come il Natale. La capacità delle catene specializzate di creare emozione ed entertainment nei punti vendita è un fattore determinante nella predilezione degli italiano per questo canale rispetto all’e-commerce.

Asso di denari

" Un po' come la legge di gravità e le leggi della fisica in generale, l'economia ci appare spesso come un limite, una gabbia, tanto che qualcuno l'ha anche definita ""la scienza triste"". Ma per l'economia, come per la fisica, il manto di grigiore che l'avvolge davanti agli occhi dell'ordinary man, l'uomo qualunque, può essere squarciato e regalare l'immensa sorpresa di un universo tutto da scoprire, dove non esistono solo vincoli ma anche opportunità. Così come, pur senza essere un angelo e senza avere ali, scoprendo le leggi della fisica l'uomo ha sfruttato l'opportunità di riuscire a volare, così - ed è quello che ci prefiggiamo con questo blog - affrontando l'economia senza timori, ciascuno può provare a divenire un asso. Non un asso dell'aviazione ma un asso di denari "

Video del giorno
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento