Cagliari, picchiavano i pazienti della casa di cura: sospesi 14 operatori

Shock in una clinica sarda che ospita pazienti affetti da gravi disabilità psicofisiche

Foto di repertorio

CAGLIARI - A far partire le indagini, avviate due anni fa, è stato l'esposto di un dipendente della struttura. Maltrattamenti, percosse, lesioni personali, omissione di referto nei confronti degli ospiti affetti da gravi e croniche forme di disabilità psicofisica.

Sono queste le accuse contestate a quattordici operatori della casa di cura "Aias" di Decimomannu, in provincia di Cagliari, ai quali sono state notificate misure cautelari di sospensione dal pubblico servizio per sei mesi. 

Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, iniziate nel 2014, i quattordici operatori avrebbero maltrattato alcuni ospiti della struttura sanitaria (tutti adulti), dove si trovano a causa delle loro condizioni psicofisiche.

"UN LAGER" | ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI

cagliari video-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento