Undici persone intossicate dal monossido: tragedia sfiorata

È successo in una casa vacanze a a Canè di Vione, nel Bresciano

Si è sfiorata la tragedia nel Bresciano. Domenica sera a Canè di Vione undici persone, tra cui quattro bambini, sono rimaste intossicate a causa di una fuga di monossido all’interno di una casa vacanza.

Canè di Vione, fuga di monossido

Quando è stato lanciato l'allarme, sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco e gli uomini di Camunia Soccorso, che, dopo le prime cure in loco, hanno portato gli intossicati negli ospedali di Sondalo, Brescia ed Esine.

Nessuno in gravi condizioni

Anche tre uomini di Camunia Soccorso sono stati sottoposti ad accertamenti (e poi dimessi) presso il nosocomio di Edolo, per aver respirato troppo a lungo nei locali saturi del gas potenzialmente mortale.

Nessuno è in gravi condizioni, scrive BresciaToday.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 16 Gennaio 2020

Torna su
Today è in caricamento