"Ha toccato una bimba durante la messa": indagato un anziano di 81 anni, lui nega tutto

Sulla vicenda, dopo la denuncia della madre, è stato aperto un fascicolo dalla procura della Repubblica. Ma l'anziano si dice estraneo ai fatti

Foto di repertorio

Ad Arezzo un anziano di 81 è indagato dalla Procura della Repubblica per atti sessuali su una bambina di 9 anni. L'episodio, raccontato dal Corriere di Arezzo, è quello che a detta della bimba si sarebbe verificato una domenica qualunque all'interno di una chiesa di un paese della provincia (i dettagli sono volutamente omessi per non rendere riconoscibili i coinvolti).

"Mi ha toccata mentre ero vicina a lui, durante la messa". Sarebbero queste le parole che una bimba di 9 anni avrebbe riportato alla madre. Il gip del Tribunale di Arezzo, Fabio Lombardo, ha affidato ad una psicologa l'incarico di accertare se la bambina può essere sentita con l'incidente probatorio, senza che questo le arrechi danni per l'età ancora tenera.

L'anziano, che ha nominato un avvocato per difendersi, nega ogni addebito. L'episodio di presunta pedofilia è avvenuto nello scorso dicembre e deve essere chiarito: l'ottantunenne avrebbe allungato le mani sulla bimba che le era vicino, seduta su una panca ad ascoltare la messa. Pare che il giorno prima dell'udienza in Tribunale, celebrata nei giorni scorsi, l'anziano si sia ripresentato nella stessa chiesa dove era presente la piccola.

Fonte: ArezzoNotizie →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento