Arrestati tre tunisini che inneggiavano all'Isis: erano venuti a studiare in Italia

Fermati dai carabinieri del Ros nell'ambito dell'operazione "Taliban". Sono accusati di associazione finalizzata al terrorismo internazionale

Tre cittadini tunisini sono stati arrestati con l'accusa di associazione finalizzata al terrorismo internazionale dai carabinieri del Ros (Reparto operativo speciale), nell’ambito dell’indagine denominata “Taliban” e coordinata dalla Procura della Repubblica torinese.

I tre erano arrivati a Torino nell’autunno del 2015, ufficialmente per “studiare”: avevano richiesto un permesso di soggiorno per motivi di studio e si erano iscritti all’Università con tanto di borsa di studio. Non hanno mai frequentato le lezioni o sostenuto esami, ma dai loro profili Facebook inneggiavano allo Stato Islamico. Successivamente, gli indagati si sono trasferiti a Pisa, per gestire un traffico di sostanze stupefacenti. Qui si erano inseriti nel tessuto sociale, specie tra le fasce dei più giovani, e avevano aderito all’Isis.

I tre hanno partecipato inoltre a un comizio di Ansar Al-Sharia (organizzazione terroristica di origine egiziana,aderente allo IS e presente nell’area del Sinai) a Tunisi, tenuto dal leader Abu Ayad, il leader dei salafiti tunisini, sospettato di essere la mente degli attentati al museo del Bardo ed a Sousse, morto nel 2015 nei bombardamenti dell’Aeronautica americana.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La notizia su TorinoToday

Allegati

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Giustizia italiana inadeguata alla quale sarebbe opportuno sopperissero i cittadini,magari quelli che non possono permettersi di mandare i figli all'università!

Notizie di oggi

  • Politica

    La mannaia del governo sulle periferie: ecco quali progetti rischiano lo stop

  • Attualità

    Il decreto di Genova diventa un caso: mancano le coperture?

  • Cronaca

    La banda del Chietino fa paura. Un testimone: "Il capo è un pugliese, gli altri dell'est"

  • Video

    "Costretta a scegliere tra la casa e mio figlio", l’appello di Barbara: disoccupata sotto sfratto

I più letti della settimana

  • Grande Fratello Vip 2018: cast, puntate e tutto quello che c'è da sapere

  • Uomini e Donne, Sara Affi Fella smascherata: il commento di Maria De Filippi

  • Pensioni, tra illusioni e realtà si va verso quota 100 "depotenziata": che cosa significa

  • Lunedì occhio al bonifico, 45 italiani diventeranno milionari

  • Il dramma di Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

  • Lamberto Sposini bacia Barbara d'Urso: "Carmelita smack"

Torna su
Today è in caricamento