Arrestati tre tunisini che inneggiavano all'Isis: erano venuti a studiare in Italia

Fermati dai carabinieri del Ros nell'ambito dell'operazione "Taliban". Sono accusati di associazione finalizzata al terrorismo internazionale

Tre cittadini tunisini sono stati arrestati con l'accusa di associazione finalizzata al terrorismo internazionale dai carabinieri del Ros (Reparto operativo speciale), nell’ambito dell’indagine denominata “Taliban” e coordinata dalla Procura della Repubblica torinese.

I tre erano arrivati a Torino nell’autunno del 2015, ufficialmente per “studiare”: avevano richiesto un permesso di soggiorno per motivi di studio e si erano iscritti all’Università con tanto di borsa di studio. Non hanno mai frequentato le lezioni o sostenuto esami, ma dai loro profili Facebook inneggiavano allo Stato Islamico. Successivamente, gli indagati si sono trasferiti a Pisa, per gestire un traffico di sostanze stupefacenti. Qui si erano inseriti nel tessuto sociale, specie tra le fasce dei più giovani, e avevano aderito all’Isis.

I tre hanno partecipato inoltre a un comizio di Ansar Al-Sharia (organizzazione terroristica di origine egiziana,aderente allo IS e presente nell’area del Sinai) a Tunisi, tenuto dal leader Abu Ayad, il leader dei salafiti tunisini, sospettato di essere la mente degli attentati al museo del Bardo ed a Sousse, morto nel 2015 nei bombardamenti dell’Aeronautica americana.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La notizia su TorinoToday

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Giustizia italiana inadeguata alla quale sarebbe opportuno sopperissero i cittadini,magari quelli che non possono permettersi di mandare i figli all'università!

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecotassa, pensioni d'oro e reddito di cittadinanza: i punti di frizione tra Lega e M5s

  • Economia

    Manovra, si tratta con l'Ue: il vero problema è la quota 100

  • Cronaca

    Ucciso nel sonno a Palermo, arrestati la moglie e due figli: hanno confessato

  • Cronaca

    “Ciao Antonio, eri il migliore di noi”: Megalizzi nelle parole di amici e colleghi

I più letti della settimana

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 dicembre 2018

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di lunedì 10 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 11 dicembre 2018

  • Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Sondaggi, Salvini sorride "solo a metà": c'è un'inattesa brutta notizia per lui e per Di Maio

  • Fabrizio Corona aggredito nel bosco della droga: "Pestato con le mani e con i bastoni"

Torna su
Today è in caricamento