Emergenza carceri, ora l'Europa ci promuove

"Progressi sul sovraffollamento" sono stati registrati dal Consiglio d'Europa. Niente sanzioni fino al 2015

L'Italia viene promossa dal Consiglio d'Europa e per ora evita le sanzioni relative alla sentenza Torreggiani, che aveva condannato il nostro Paese per trattamento inumano e degradante dei detenuti. Nella propria decisione, il comitato riconosce i "significativi risultati" già ottenuti, sottolineando comunque che riprenderà in esame la questione "al più tardi nella sua riunione del giugno 2015", quando farà un esame approfondito sui progressi del nostro Paese sul tema.

E' stato apprezzato "l'impegno delle nostre autorità a risolvere il problema del sovraffollamento carcerario" e "i risultati significativi ottenuti in questo campo grazie alle diverse misure strutturali adottate per conformarsi alle sentenze" della Corte dei diritti umani di Strasburgo, compreso "il calo importante e continuo della popolazione carceraria e l'aumento dello spazio vitale ad almeno 3 metri quadrati per detenuto".

LE REAZIONI - "E' una notizia positiva, che però non deve indurci a dormire sugli allori - ha sottolineato il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Michele Vietti - Continuiamo a essere sotto osservazione e tutti gli allarmi lanciati, a partire dal presidente della Repubblica, rimangono nella loro drammatica attualità".

"La decisione del Consiglio d'Europa riconosce gli sforzi fatti e apprezza le misure adottate ma non allontana lo sguardo dal sistema penitenziario italiano. Non bisogna tornare indietro. Anzi. Va ulteriormente ridotto il tasso di affollamento, umanizzata la vita nelle carceri, preservata la salute, proibita la tortura. Si lascino perdere i predicatori del punitivismo altrimenti si torneranno a fare passi indietro sui diritti umani" ha detto invece Patrizio Gonnella, presidente dell'associazione Antigone, che da anni si occupa della tutela dei diritti dei detenuti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Niente consultazioni per il Pd: ecco l'anti renziano per l'accordo con il 5 stelle

  • Economia

    Pensioni e legge Fornero: "Intervento necessario", ma l'abolizione costerebbe 15 miliardi

  • Cronaca

    Spara alla moglie e la uccide in strada, poi si costituisce ai Carabinieri

  • Cronaca

    "Bimbo nell'acido? Riina fece bene": così parlavano i fiancheggiatori di Messina Denaro

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2018: puntate, notizie e tutto quello che c'è da sapere

  • Giro d'Italia 2018, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • "Canna-gate", ultimo capitolo: arriva l'affondo di Franco Terlizzi

  • "Io e Al Bano ci siamo lasciati": tutta la verità di Loredana Lecciso per la prima volta in tv

  • Paola Barale vuota il sacco: "Io e Raz non ci parliamo" e spiega perché

Torna su
Today è in caricamento