"Papa Francesco si dimetterà tra cinque anni"

Monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, conferma le indiscrezioni sull'addio di Bergoglio: "Credo che si ritirerà per lasciare spazio ad un Papa più in forze"

Lo aveva detto lui stesso: "Forse il mio sarà un pontificato breve". Da allora, da quell'intervista rilasciata all'emittente messicana Televisa, si rincorrono le voci su un possibile addio di Papa Francesco al soglio di Pietro. Ora l'indiscrezione viene confermata anche da monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, che spiega a Radio 2: "Credo che Francesco pensi che se tra qualche anno non si sentirà più in forze, come ha fatto Benedetto, si ritirerà per lasciare spazio ad un Papa più in forze".  

Non solo: il vescovo, che per inciso aveva anticipato anche le dimissioni di Ratzinger, sembra avere le idee piuttosto chiare sulla durata del pontificato di Bergoglio: "Francesco resterà in carica per altri cinque anni", ha spiegato il Monsignore. In passato i Papi non abbandonavano? "Sì, ma come per gli ultimi anni di Giovanni Paolo II, poi erano i segretari a fare tutto. ma oggi queste cose non si ammettono più". 

Nell'intervista rilasciata a Televisa, Francesco ha ammesso che gli manca di poter girare liberamente, magari per poter andare in pizzeria senza essere riconosciuto, spiegando poi di avere apprezzato la strada aperta da Benedetto XVI riguardo alla figura del Papa emerito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • longo ai ragione da vendere la chiesa e uno stato a se anche li e come il governo ci sono le porcate poteri alti occulti a noi fanno fumate bianche e nere e non cambia niente.

  • Quando si parla di alzare il sipario della banca Vaticana al secolo "IOR"ai Papi gli iniziano a far tremare la Poltrona,oppure peggio ancora ,vedi Papa Luciani!

  • prima o poi lo faranno schiattare solo perchè dice cose sagge e giuste,molto simili a quelle di Gesù e diverse dalla chiesa

    • Le solite minchiate del solito Francescone: I suoi soliti discorsi a base di luoghi comuni triti e ritriti tipo " la corruzione puzza " e i soliti inviti ipocriti all'accoglimento degli stranieri. tutto è bastato a mandare in visibilio i cattobigotti a Napoli, ma intanto la città ha speso un patrimonio per la sua visita. Se qualcuno che non aveva il cervello atrofizzato gli avesse chiesto come sia possibile che nel terzo millennio esista ancora un monarca assolutista che se ne sta seduto sopra uno dei più grandi patrimoni finanziari dell'intero pianeta, sarebbe crollata tutta la magia della sua cosiddetta visita pastorale. Ma i cattobigotti sono duri di comprendonio, diversamente non sarebbero cattobigotti e non crederebbero neanche a quella pirlata da asilo infantile che è il miracolo si S. Gennaro.

  • Se non scatta prima a furia di dire balle ogni giorno....!!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecotassa, pensioni d'oro e reddito di cittadinanza: i punti di frizione tra Lega e M5s

  • Economia

    Manovra, si tratta con l'Ue: il vero problema è la quota 100

  • Cronaca

    Ucciso nel sonno a Palermo, arrestati la moglie e due figli: hanno confessato

  • Cronaca

    “Ciao Antonio, eri il migliore di noi”: Megalizzi nelle parole di amici e colleghi

I più letti della settimana

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 dicembre 2018

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di lunedì 10 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 11 dicembre 2018

  • Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Sondaggi, Salvini sorride "solo a metà": c'è un'inattesa brutta notizia per lui e per Di Maio

  • Fabrizio Corona aggredito nel bosco della droga: "Pestato con le mani e con i bastoni"

Torna su
Today è in caricamento