Terremoto nello Stretto di Messina: notte di panico da Catania a Cosenza

Intorno all'una di notte una scossa di magnitudo 4.6si è registrata al largo di Scilla. Nessun danno a cose o persone ma tanta paura. L'esperto: "Nessun allarme sciame sismico"

Una forte scossa di terremoto, magnitudo 4,6 registrata intorno all'una di questa notte (ore 1.12), ha fatto precipitare nel panico la zona dello Stretto di Messina.

L'epicentro, localizzato alla profondità di 45,4 km al largo di Scilla (Reggio Calabria) è stata avvertita diffusamente nell'area compresa tra Catania e Cosenza.

Secondo quanto emerge dalla Protezione civile, non ci sarebbero danni a cose o persone, anche se i rilievi degli esperti sono tutt'ora in corso.

Ma se non ha prodotto danni, il terremoto di questa notte ha letteralmente terrorizzato la popolazione soprattutto di quei comuni a ridosso dell'epicentro, Scilla, Fiumara, Villa San Giovanni. Poco dopo l'una di notte, moltissime persone si sono riversate in strada e, come raccontano alcuni testimoni, "la spiaggia di Scilla, in piena notte, era affollata come a ferragosto".

L'epicentro - a quanto si è appreso - è stato in mare, a una profondità di 46 chilometri. In base a quanto diffuso e ricordato da diversi social network nel corso della notte, tra Sicilia e Calabria, dal 14 agosto sono state avvertite altre 13 scosse di magnitudo inferiore a 3.

Il 21 agosto scorso un approfondimento della Protezione civile faceva riferimento alla zona del Pollino, tra la Calabria e la Basilicata, ed in cui prosegue l'attività sismica legata ad una sequenza, che dura ormai da tempo, del tipo "sciame". Questa "sequenza", iniziata nel settembre del 2010, è caratterizzata da eventi di bassa magnitudo, generalmente inferiore a 3.0, con profondità comprese tra 3 e 10 km, concentrati in una ristretta fascia di territorio ad andamento Nord Nord-est - Sud sud-ovest.

L'esperto: "Niente sciame" - In una nota dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, emerge come dopo la scossa di questa notte "non si sono registrate ulteriori scosse di assestamento" in quanto "si è trattato di un terremoto profondo che difficilmente fanno repliche".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento