In Germania, i docenti si chiameranno 'professoresse': è la 'parità' dei sessi

La rettrice dell'università di Lipsia ha stabilito che tutti i professori dell'ateneo dovranno essere appellati con il titolo al femminile

In Germania cade anche il muro del sessismo e con lui si frantumano le barriere lessicali che separano maschi e femmine. L'annosa questione della parità dei generi trova una svolta radicale nell'ateneo di Lipsia e si risolve a favore del popolo rosa, poiché per la prima volta è il 'nome femminile' ad essere utilizzato per descrivere tutti, siano essi cromosomi X o Y.

In una delle più antiche e gloriose università del Paese, che tra i suoi studenti vanta anche Nietzsche (proprio lui che fu, tra le altre cose, anche autore del monito «non dimenticare la frusta!» quando si andava dalle donne), la rettrice Beate Schuecking ha approvato la rivoluzionaria proposta che impone l’uso del femminile “professoressa” per tutti i docenti, femmine e maschi.

Il titolo accademico da usare "su carte intestate, biglietti da visita, siti web" specifica la Repubblica -che ha ripreso una notizia pubblicata dall’edizione online del settimanale Spiegel-, sarà invariabilmente quello di “Professorin”, 'professoressa' appunto, anche se l’individuo designato è dotato degli attributi consoni ad un uomo, che fino a questo momento si fregiavano della qualifica di “Professor”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Va bene lottare contro ogni forma di discriminazione, ma quanto mai potrà servire stravolgere il linguaggio di un'eternità per far capire che effettivamente gli uomini e le donne sono uguali?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

  • Test sierologici, solo 1 su 4 finora ha detto sì: "Se ricevete una chiamata da questo numero rispondete"

Torna su
Today è in caricamento