Ahi, si (ri)ferma anche l'industria: boom per le ore di cassa integrazione straordinaria

Il marcato incremento delle richieste di cassa integrazione straordinaria indica una difficoltà profonda per le aziende con imprenditori incerti sulle prospettive delle proprie aziende

Il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio in una foto di archivio Ansa

Si impennano le richieste di ore di cassa integrazione straordinaria: ad Aprile sono state autorizzate 17,9 milioni di ore, di cui 4,3 milioni per solidarietà. Al di là dei numeri assoluti che ai più possono dire poco, spicca l'incremento della Cigs pari al 78,1% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, che registrava 10,1 milioni di ore autorizzate. L'osservatorio dell'Inps mette in evidenza anche come cresca anche la variazione congiunturale: rispetto al mese precedente la Cigs registra una variazione pari al +79,3%.

In totale le ore medie di cassa integrazione complessivamente autorizzate sono state pari a 25,4 milioni, in aumento del 30,5% rispetto allo stesso mese del 2018. Per quanto riguarda gli interventi in deroga, sono state pari a 20mila ore quelle autorizzate ad aprile che registrano così un incremento del 68,5% sul marzo precedente ed un calo del 93,6% sullo stesso mese del 2018.

Quelli che appaiono come numeri sono come tante spie luminose di colore rosso che si accendono nelle stanze dei bottoni: un vero e proprio campanello d'allarme per il futuro a breve termine. La richiesta di cassa integrazione straordinaria indica infatti una difficoltà profonda per le aziende con imprenditori incerti sulle prospettive delle proprie aziende. 

I dati dell'osservatorio dell'Inps

Come si evince dai dati dell'Inps dall'inizo della crisi del 2008 ogni indebolimento della crescita economica è coinciso con l'aumento delle richieste di cassa integrazione straordinaria per aziende obbligate a ricorrre a pratiche di ristrutturazione o riconversione per uscire dalle difficoltà.

Come spiegava anche l'Istat nelle previsioni economiche pubblicate solo poche ore fa, la decelerazione dei ritmi produttivi inciderà inesorabilmente sul mercato del lavoro, e se l’occupazione è prevista quantomeno rimanere sui livelli del 2018 è dato ormai per assodato un aumento del tasso di disoccupazione.

Ore CIG (in milioni) 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014  2015 2016 2017 2018
Ordinaria 113 576 341 229 340 356 253 183 137 104 95
Straordinaria 87 216 485 418 400 64 529 400 379 213 119
Deroga 28 123 371 326 373 280 235 97 59 30 2
TOTALE 228 916 1.198 975 1.114 1.101 1.017 682 576 349 217

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Test sierologici, solo 1 su 4 finora ha detto sì: "Se ricevete una chiamata da questo numero rispondete"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento