"Se tagliano il mio stipendio mi dimetto": Moretti minaccia Renzi

L'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato - che guadagna 850mila euro l'anno - avverte: "Il Governo fa le scelte che desidera" ma, se tagliano i compensi, "buona parte dei manager andrà via"

Mauro Moretti è pronto a lasciare il Gruppo Fs se il Governo Renzi taglierà il suo stipendio. Se non è una minaccia, poco ci manca. Sicuramente i toni, nelle prossime ore, verranno smorzati ma il dado è tratto: da Bologna, dove si trovava per il congresso nazionale delle cooperative di produzione e lavoro, il numero uno di Ferrovie dello Stato - che guadagna 850mila euro l'anno - sferra l'attacco.

Il Governo fa le scelte che desidera ma sconterà che buona parte dei manager vada via: lo deve mettere in conto. 

"Quindi lei" la domanda dei giornalisti, "nel caso, è pronto a trovarsi un'altra occupazione?". Risposta: "Non c'è dubbio".

L'ad di Ferrovie evoca "le regole di mercato" e stronca così la spending review del Governo sulle paghe dei supermanager di Stato: "Ci sono forse casi da rivedere ma la logica per cui chi gestisce imprese grandi e complesse deve stare sotto al presidente della Repubblica è sbagliata. Sia in Usa che in Francia e in Germania, il presidente della Repubblica prende molto meno dei manager delle imprese di Stato". 

ECCO LE PAROLE DI MORETTI DESTINATE A DIVENTARE UN CASO - VIDEO

Del resto, insiste Moretti, "queste sono dinamiche diverse, perché un conto è stare sul mercato e un conto è fare una scelta politica". L'ad di Fs prende "850.000 euro all'anno - spiega Moretti - mentre il mio collega tedesco piglia tre volte e mezzo tanto. Siamo imprese che stanno sul mercato ed è evidente che dobbiamo avere la possibilità di retribuire non alla tedesca, non all''italiana, ma un minimo per poter fare sì che i manager bravi vengano dove ci sono imprese complicate e dove c'è un rischio da dover prendere ogni giorno". 

Quindi, avverte Moretti, "senza stipendi adeguati, in imprese come la nostra che fatturano dieci miliardi di dollari all'anno e sono fra le più grandi e complesse in Italia, difficilmente ci vanno".

Guarda anche

Moretti prepara Fs a ipotesi Borsa, 24 mld d'investimenti al 2017

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Conclusa da tempo la fase di risanamento, il gruppo Fs vuole consolidare i risultati positivi degli ultimi cinque anni investendo tra il 2014 e il 2017 24 miliardi di euro, 8,5 dei quali frutto di autofinanziamento, con un occhio di riguardo per il trasporto pubblico locale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 16 Gennaio 2020

Torna su
Today è in caricamento