Pensioni, nel 2018 cambiano le date per l'accredito: ecco il calendario completo

Da gennaio 2018 i pensionati vedranno l'accredito del proprio assegno slittare al secondo giorno bancabile del mese

Aggiornamento: approvato emendamento alla Manovra 2018

Pensioni, dal 2018 l'assegno sarà pagato il primo giorno del mese

Pensioni, dal primo gennaio 2018 cambiano le date di pagamento degli assegni. Arriva infatti a scadenza il 31 dicembre 2017 la norma contenuta nell'articolo 1, comma 302 della legge 190/2014 introdotta dall'articolo 6 del decreto legge 65/2015 convertito con legge 109/2015 che aveva uniformato le date di pagamento degli assegni pensionistici e prestazioni assistenziali erogati dall'Inps al primo giorno bancabile di ciascun mese. Dal 2018, salvo eventuali correttivi nel corso dell'esame in Parlamento della legge di bilancio, gli assegni torneranno dunque ad essere pagati il secondo giorno bancabile di ciascun mese, o il giorno successivo se si tratta di giornata festiva o non bancabile, con un unico mandato di pagamento.

La novità introdotta dal decreto legge 65/2015 ha come obiettivo la razionalizzazione delle procedure di pagamento dell’Inps e riguarda il pagamento di trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’Inail sui conti correnti postali e bancari.

Ecco in sintesi la modifica dell'articolo 6 del decreto 65/2015 contenuta nel decreto Milleproroghe: 

“A decorrere dal 1° giugno 2015, al fine di razionalizzare e uniformare le procedure e i tempi di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’INPS, i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell’INAIL sono posti in pagamento il primo giorno di ciascun mese o il giorno successivo se festivo o non bancabile, con un unico mandato di pagamento ove non esistano cause ostative, eccezion fatta per il mese di gennaio 2016 in cui il pagamento avviene il secondo giorno bancabile. A decorrere dall’anno 2018, detti pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese”.

Malgrado l'armonizzazione delle date, può crearsi una certa confusione, dato che le giornate bancabili possono essere differenti, a seconda che il pagamento avvenga tramite Poste Italiane o un diverso istituto di credito. Inoltre - spiega il sito Laleggepertutti.it - se alle giornate non bancabili si sovrappongono delle festività, il pagamento può slittare anche sino al 5 del mese, causando non pochi disagi ai pensionati.

Calendario pagamenti pensioni 2018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

  • Sonia Bruganelli: "Paolo Bonolis? La passione se n'è andata"

Torna su
Today è in caricamento