Al Bano: “Ho una pensione di 1470 euro. I miei risparmi mi faranno stare tranquillo per due anni”

Il cantante è tornato a commentare la situazione economica pesantemente compromessa dall’emergenza sanitaria

Al Bano Carrisi

Al Bano è tornato a parlare delle ripercussioni scaturite dall’emergenza coronavirus che stanno danneggiando pesantemente l’economia italiana in generale e il settore del mondo dello spettacolo in particolare. In un’intervista rilasciata all’Agi il cantante ha parlato della propria situazione, spiegando come l’assenza di guadagni potrebbe diventare un problema anche in relazione alla pensione che percepisce mensilmente.  "Se le cose continuassero malauguratamente ad andare male e un giorno dovessi vivere di sola pensione non me la passerei tanto bene. Il mio assegno ammonta a 1470 euro al mese, fino a qualche mese fa erano soltanto 1370. Non capisco come sia possibile visto che nella mia vita ho sempre versato i contributi, fin da quando ero contadino qui in Puglia e poi metalmeccanico a Milano", ha confidato l'artista che si è visto annullare i suoi concerti programmati in Russia, Romania, Austria, Germania, Spagna, Cina, Australia.

"Ho calcolato che i miei risparmi mi faranno stare tranquillo per due anni. Se sono in difficoltà io, figuriamoci gli altri", ha aggiunto ancora, commentando con scetticismo la data del 15 giugno che in Italia permetterà la ripresa degli spettacoli disciplinata da linee guida che prevedono un massimo di 200 spettatori al coperto e di mille all'aperto: "Sono in attesa di vedere cosa succederà il 15 giugno, ma mi sembrano regole inapplicabili. Nei miei concerti vengono normalmente circa diecimila spettatori, con un massimo di mille non riuscirei a coprire neanche le spese per i tecnici".

Le attività economiche di Al Bano

Al Bano ha spiegato che di norma gli incassi dei suoi concerti vengono investiti nella sua azienda vinicola di Cellino San Marco e in quelle ad essa correlate, possibilità che ora gli è preclusa con tutte le conseguenze che si possono immaginare: "Con gli incassi dei miei concerti io finanzio i miei vigneti, la mia azienda vinicola, l'albergo, il ristorante e pago gli stipendi dei miei 50 dipendenti – ha chiarito - adesso ho solo uscite e nessuna entrata, a parte quella, che non ripiena certo le spese, relativa al mio vino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un commento, poi, sul gesto eclatante di Sandra Milo che si è incatenata davanti a Palazzo Chigi per farsi ricevere dal premier : "Accedere alle stanze del potere dovrebbe essere più semplice, io per ora non ho in mente di incatenarmi, ma se ce ne fosse bisogno non mi tirerei indietro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il conto salato poi la lite, Federico Fashion Style rompe il silenzio: extension rimosse per far pagare meno alla cliente

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 30 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 25 giugno 2020

  • Coronavirus: trucchi e consigli per pulire e disinfettare il condizionatore

  • Aumenti in busta paga dal 1° luglio, è conto alla rovescia: quanti euro in più e a chi spettano

  • Buste paga, a luglio oltre al bonus c'è anche il rimborso (ma non per tutti)

Torna su
Today è in caricamento