Strage di italiani nel ristorante a Dacca: pena di morte per 7 persone

In Bangladesh arrivano le sentenze del tribunale antiterrorismo sull'attentato del primo luglio 2016 nel quale morirono ventidue persone, tra cui nove italiani

Un momento della cerimonia di celebrazione del rosario per Claudia Maria D'Antona morta nell' attentato terroristico a Dacca in Bangladesh, Torino, 7 Luglio 2016 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Un tribunale antiterrorismo di Dacca, la capitale del Bangladesh, ha condannato sette persone alla pena di morte in relazione all'attacco sferrato il primo luglio 2016 contro il caffè-ristorante Holey Artisan Bakery, nel quartiere diplomatico di Gulshan. Nell'attentato morirono ventidue persone, tra cui nove italiani. Mojibur Rahman è il giudice che ha emesso le sentenze, contro le quali gli imputati possono ricorrere in appello. I sette erano presenti in tribunale al momento della lettura della sentenza. Un altro imputato è stato assolto.

Bangladesh, strage di italiani a Dacca: sette condanne a morte

La corte ha affermato che il loro obiettivo era destabilizzare la nazione a maggioranza musulmana e trasformarla in uno Stato militante. Gli imputati condannati sono accusati di essere gli ideologi del massacro. Nel novembre 2018, la corte aveva presentato accuse formali contro otto membri del gruppo jihadista locale Jamaat-ul-Mujahideen. La polizia ha accertato che all'attacco parteciparono ventuno persone, ma solo otto furono accusate, poiché le altre tredici, inclusi i cinque esecutori della strage, morirono nell'attentato o in altre operazioni successive delle forze speciali.

Attentato di Dacca: uccisi gli occidentali che non conoscevano il Corano

L'attentato di matrice jihadista del primo luglio 2016 è stato compiuto da giovani armati di fucili d'assalto e machete in un caffè-ristorante nel benestante quartiere Gulshan della capitale Dacca. Il commando fece irruzione nel tardo pomeriggio e vi rimase tutta la notte. Alle prime luci dell'alba, i cinque membri del commando furono uccisi in un blitz delle forze speciali.

I terroristi obbligarono i clienti del ristorante a recitare versi del Corano, e uccisero gli occidentali che non conoscevano il testo sacro. Nell'attentato morirono nove italiani: Cristian Rossi, 47 anni; Marco Tondat, 39; Nadia Benedetti, 52; Adele Puglisi, 54; Simona Monti, 33; Claudia Maria D'Antona, 56; Vincenzo D'Allestro, 46; Maria Riboli, 34; Claudio Cappelli, 45.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

  • Sonia Bruganelli: "Paolo Bonolis? La passione se n'è andata"

Torna su
Today è in caricamento