Repubblica Dominicana, due giornalisti uccisi in diretta Facebook durante la trasmissione

Il conduttore e il produttore di una nota trasmissione di denuncia sono stati uccisi da uomini armati entrati nello studio dell'emittente FM 103.5

Due giornalisti radiofonici sono stati uccisi in diretta Facebook, quando alcuni uomini armati hanno fatto irruzione durante il loro programma di news che veniva trasmesso live sul social network.

Le vittime, secondo il quotidiano britannico Guardian, le vittime sono Luis Manuel Medina, presentatore del programma "Milenio Caliente", ucciso mentre era in onda - e il regista e produttore della trasmissione, Leo Martinez, colpito a morte all'interno dello studio dell'emittente FM 103.5. "Milenio Caliente" si occupava di analisi politiche e campagne sociali. Recentemente, Medina si era esposto condannando l'inquinamento a Laguna Mellen, un lago protetto nella zona di San Pedro. 

GLI SPARI IN DIRETTA POCO PRIMA DEL DRAMMA: IL VIDEO

giornalisti uccisi repubblica domincana-3

L'omicidio è avvenuto a San Pedro de Macorís, una cittadina a 70 chilometri a est della capitale Santo Domingo. La polizia ha fermato tre uomini contro i quali non sono ancora state presentate accuse formali.

Potrebbe interessarti