Elezioni in Germania, Merkel vince ma perde voti: vola l'ultradestra di Afd

La Cancelliera ottiene il quarto mandato ma la sua è una vittoria a metà. Crollano i socialisti di Spd: finisce la grande coalizione. L'estrema destra di Afd è il terzo partito

Foto EPA/CARSTEN KOALL

Angela Merkel ha vinto le elezioni di oggi in Germania e guiderà per la quarta volta consecutiva la Cancelleria. Ma il risultato del voto di oggi, di poco sopra al 35%, è il peggiore mai ottenuto dalla Cdu dal 1949 (allora fu il 31%). Merkel perde dunque diversi punti rispetto alle ultime consultazioni. Ugualmente disastroso l’esito del voto per l’altro grande partito popolare tedesco, la Spd, guidata da Martin Schulz, per il quale il risultato di oggi (che supera di poco il 20%) è il peggiore di tutti i tempi.

Vola invce l'estrema destra dell'Afd, che per la prima volta entra al Bundestag - e diventa il terzo partito con oltre il 12 %. Buono anche il risultato dei liberali, intorno al 10%.

Angela Merkel, parlando alla stampa, ha promesso di "far tornare" gli elettori che hanno scelto di dare la loro preferenza oggi all’estrema destra della Afd.

"Dopo 12 anni di responsabilità di governo non era così evidente che saremmo stati la prima forza - ha detto la cancelliera uscente - ma abbiamo un nuovo compito, vediamo l’ingresso nel Bundestag della Afd. Faremo una accurata analisi: vogliamo che gli elettori della Afd tornino a noi". E questo sarà possibile facendo "buona politica", ha affermato Merkel nel suo discorso post-elettorale.

Finita la grande coalizione

"Stasera finisce la nostra collaborazione con la Cdu, la Grosse Koalition ha perso la sua ragion d’essere , questa allenaza di governo è finita, crediamo che l’Spd sarà all’opposizone di questo governo", ha detto Martin Schulz davanti ai sostenitori della Spd poco dopo la chiusura delle urne. "E deve essere chiaro a tutti che rispetto la cancelliera ma voglio essere conseguente e dopo questo esperimento voglio che l’Spd stia all’opposizione", ha continuato Schulz, il cui partito ha ottenuto con il 20% il peggior risultato di sempre "Vogliamo essere la prima forza di opposizione al Bundestag, per difendere la nostra democrazia", ha detto Schulz con un chiaro riferimento alla AfD, terzo partito tedesco, che in questo modo non potrà ottenere alcune prerogative nel Bundestag che spettano alla prima forza di opposizione.

Capolista AfD: "Cambieremo il Paese"

Il capolista dell’AfD, Alexander Gauland, soddisfatto dell’ottimo risultato ottenuto dal suo partito di estrema destra antieuropeista e xenofobo, ha dichiarato subito dopo la diffusione dei primi risultati: "Cambieremo il nostro Paese". Con il voto di oggi Alternative fuer Deutschland entra nel Bundestag con il 13,5% , terza forza politica della Germania.

Guarda anche

Spunta foglio con insulti a donne Colonia, linea dura di Merkel