Attacco al quartier generale della polizia di Parigi: cinque morti

Quattro persone sono state uccise a coltellate all'interno della prefettura di Parigi. L'assalitore è poi stato ucciso. L'autore dell'attacco sarebbe un funzionario amministrativo. Secondo l'emittente francese Bfmtv l'uomo "si era convertito all'Islam 18 mesi fa"

Sono cinque i morti nell'aggressione a colpi di coltello nella prefettura di Parigi. Lo scrive Le Parisien, citando diverse fonti, secondo cui le vittime sono l'assalitore, ucciso dalla polizia, ed altre quattro persone.

Tra le vittime una donna, agente del settore amministrativo della prefettura di Parigi. Secondo il quotidiano Le Figaro, che cita poi una fonte di polizia, potrebbe essersi trattato di un delitto passionale. L'aggressore, che secondo quanto riferito sarebbe un agente di polizia che avrebbe perso il controllo iniziando a colpire chiunque si trovasse vicino a lui.

Secondo Le Figaro l'aggressore è un 45enne portatore di handicap, nato a Fort-de-France. L'attacco è avvenuto nei locali della direzione intelligence della prefettura di polizia dove l'aggressore lavorava come agente amministrativo.

Secondo l'emittente francese Bfmtv l'uomo "si era convertito all'Islam 18 mesi fa".

Un testimone ha raccontato al quotidiano parigino Le Parisien

"Ho pensato per la prima volta a un suicidio perché ce ne sono molti al momento. E poi qualche istante dopo ho visto le donne della polizia in lacrime. Ho pensato che dovesse essere successo qualcosa di serio. La polizia era in preda al panico, correva dappertutto. Molte persone piangevano."

Fonte: leparisien →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento