Boom di furti sui treni: viaggiatori, "salvatevi" così!

Nel 2014 oltre 2.000 furti a bordo dei treni e 1.400 nelle stazioni. Ferrovie dello Stato e Polizia ferroviaria lanciano una campagna informativa a tutela dei viaggiatori

ROMA - Viaggiare in treno, per lavoro o per svago, spesso in compagnia della paura. Nei primi sette mesi dell'anno sono stati 1.437 i furti nelle stazioni italiane, 2.045 quelli a bordo treno e 182 i dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato aggrediti mentre svolgevano attività di controllo e di tutela dei viaggiatori. Complessivamente sono 795 le persone arrestate dagli organi di polizia e 7.425 quelle denunciate all'autorità giudiziaria.

Per riconoscere e prevenire gli stratagemmi utilizzati più frequentemente nelle stazioni e nei treni più affollati da ladri di bagagli, venditori abusivi, truffatori e borseggiatori, il Gruppo Ferrovie dello Stato e la Polizia ferroviaria hanno presentato la campagna informativa "Stai attento! Fai la differenza".

Volantini dalla grafica immediata e di facile comprensione - in otto lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese) - e una specifica cartellonistica saranno presenti, nei prossimi giorni, nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni.

Informeranno i passeggeri fornendo preziosi consigli su come prevenire sgradevoli episodi in partenza e in arrivo. Nelle principali stazioni saranno distribuiti anche adesivi con i messaggi della campagna mentre saranno proiettate alcune animazioni video sui monitor dei grandi scali ferroviari, a bordo dei Frecciarossa, nelle biglietterie e nei FrecciaClub.

Fonte: TmNews →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento