Malala, la giovane vittima dei talebani, parlerà alle Nazioni Unite

Il discorso della ragazza pakistana si terrà il giorno del suo 16esimo compleanno, che cade il prossimo 12 luglio

Malala Yousafzai parlerà al palazzo di vetro delle Nazioni Unite nel giorno del suo 16esimo compleanno, che cade il prossimo 12 luglio. Lo ha annunciato oggi l'ex premier britannico Gordon Brown nel giorno in cui ha assunto l'incarico di inviato speciale dell'Onu per l'Eudcazione.

Brown ha lodato Malala - la ragazzina pachistana sopravvissuta a un attacco dei talebani che volevano punirla per la sua militanza in favore dell'istruzione femminile - per il suo coraggio e per la sua risolutezza e l'ha indicata come un simbolo per la lotta delle ragazze di tutto il mondo in difesa del diritto all'istruzione, scrive il settimanale tedesco Der Spiegel.
Malala è nella lista dei candidati al prossimo Premio Nobel per la pace. La rivista americana Time l'ha inserita nella lista dei 100 personaggi più influenti al mondo. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon, ha scelto il 10 novembre per festeggiare il "Malala Day".
 

Fonte: Dawn.com →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento