Clochard obbligato a salire su un pattino e spinto in mare alla deriva

I giovani autori della "bravata", scrive il Fatto Quotidiano, erano probabilmente appena usciti da un locale della costa. Le conseguenze sarebbero potute essere drammatiche

Foto repertorio

L'episodio sta facendo parecchio discutere a Camaiore, in Versilia. Un clochard è stato obbligato da alcuni ragazzi a salire su un pattino ed è stato spinto in mare, verso il largo.

I giovani, scrive il Fatto Quotidiano, erano appena usciti da un locale della costa. Le conseguenze sarebbero potute essere drammatiche. 

Il senzatetto di 46 anni è stato trovato alla deriva, nelle acque di Lido di Camaiore (Lucca), e recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto di Viareggio, dopo l’allarme lanciato da un diportista. 

Le indagini sono all'inizio ma certo è che l’uomo da solo non avrebbe potuto mettere il pattino in mare perché, ha spiegato il comandante della Capitaneria, Davide Oddone, “ha una menomazione alla spalla sinistra ed è evidente che non poteva farlo”. 

L'uomo ha detto di non aver reagito all’intimazione di salire sul pattino, fatta da due giovani, per “paura” di una loro reazione violenta.

Una volta in mare non è riuscito a governare il mezzo, privo anche dei remi, ed è andato alla deriva, trascinato dalle correnti.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento